Lingua   

Conchiglie

Massimo Liberatori
Lingue: Italiano, Inglese


Ti può interessare anche...

Tributo
(Massimo Liberatori)
Fuoco ai castelli
(Massimo Liberatori)
Platero
(Massimo Liberatori)


(Morecambe bay – England NW – 2003)
Aspettavano dalla marea il permesso di pescare
ma trovarono la morte al suo lento ritornare
venuti da lontano vestiti di sfortuna
a raccogliere conchiglie per la nostra buona luna
per noi che la marea, è solo un cambio d’atmosfera
solo un po di nostalgia, una tiepida paura
per noi che questo mare ci risveglia e ci fa sognare
e il sonno solo il sonno in fondo è tutto qui il nostro rischiare

noi padri e figli della confusione
tra uno scudo nucleare ed un ombrellone
non possiamo fermarci qua

in questo mezzo che ci taglia a metà
presi a schiaffi da mezze verità
a ingoiare veleni come fatalità

in questa nostra storia gonfia di peccati
che ricorda gli assassini e non gli assassinati
ci accendiamo coi revival come dei condannati
Dio! come sono lunghi gli anni di “I can get no satisfaction”
di questo tempo così difficile e di faticosa immagination
and hès tellin’ me more and more about same useless information
I can get no satisfaction I can get no…

e fammelo un piacere, conta i petali della rosa
e poi dimmi se di vero ancora c’è qualcosa
dimmelo tu amore mio, dimmelo tu che sei la mia fortuna
tu che su questa mia capanna fai la parte della luna

ma non dirmi mi dispiace non ci riesco più
che il profumo delle rose non si sente più
non dirlo non dirmelo anche tu

io confido nella voglia tua di giocare
e ti prego io ti prego di non fartela scappare
senno’ dimmi che gli posso raccontare

piter pan e robin hood e cappuccetto rosso
si và bè ma fanno presto ad arrivare all’osso
qui ci vuole qualche cosa che dura un po di più
Dio mio ma quando finiranno gli anni di “I can get no satisfaction”
di questo tempo così difficile e di faticosa immagination
perchè è impossibile che sia così sempre sempre sempre tradita
questa grandissima promessa che tutti noi chiamiamo vita
noi cercatori di conchiglie con la bassa marea e la vita appesa tra il mare e la luna
tutti a contare i petali della rosa.

inviata da DonQuijote82 - 19/3/2012 - 19:21



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org