Language   

Nomadi: Cammina cammina

GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG
Language: Italian

List of versions



(1991)

Nomadi - Album: "Gente come noi"



Cammina cammina una CCG? No probabilmente no, ma forse...
Io credo che da una parte ci siano le guerre, ma credo che nella nostra vita quotidiana contro quelle guerre possiamo fare poco. E poi ci sono dei piccoli gesti quotidiani di Pace, il consumo critico, ridurre il nostro impatto ambientale... e secondo me anche camminare. Esiste un progetto chiamato "Cammina cammina" che è incontro, è aspirazione alla rinascita... l'anno scorso io vi ho partecipato, solo per una breve tappa, ma è come se avessi fatto tutti i km.

Questo il progetto per quest'anno:

Un cammino a piedi per ricucire con i nostri passi l’Italia: 5 maggio – 5 luglio 2012

Premessa

L’Italia è tramortita. L’Italia ha bisogno di risorgere. Ha bisogno di tirare fuori dalla sua testa, dalla sua pancia e dal suo cuore le energie che pure conserva dentro di sé e che -come è successo altre volte in passato- possono farla risorgere.
C’è bisogno di gesti, individuali e collettivi, che diano una spinta verso questa rigenerazione. C’è bisogno di unire sentimento e visione. C’è bisogno di mettere al mondo e rendere visibile questa urgente necessità e questo desiderio diffuso attraverso gesti significativi e prefiguranti da compiere insieme. C’è bisogno di un incontro non solo mentale e ideale ma anche fisico, che renda visibile e che faccia vivere l’immagine e la possibilità di un’unione dinamica riconquistata, dopo anni di intossicazione, di avvilimento e di mancanza di prospettive, di lacerazioni e di divisioni, fino a portarci nel vicolo cieco in cui ci troviamo e da cui è questione di vita o di morte uscire per poter finalmente imboccare altre strade.

Antonio Moresco

***

Il progetto – in generale

Dopo l’esperienza di Cammina Cammina dello scorso anno (ideata e promossa dalla rivista Il primo amore e dalle Tribù d’Italia), realizzata grazie a oltre 700 persone tra donne e uomini che dal 20 maggio al 4 luglio hanno compiuto un viaggio a piedi da Milano a Napoli per ricucire l’Italia con i propri passi, ora proponiamo un’impresa che sembra più impossibile ancora. Stella d’Italia – questo il nome della nuova iniziativa- sarà un grande spostamento a piedi, di menti e di corpi, che partirà da diverse zone geografiche del nostro Paese: dal nord, dal centro e dal sud, con percorsi che assumeranno la forma dei bracci di una stella e che convergeranno verso il centro. Dalla Liguria, dal Veneto, dalla Sicilia e dalla Puglia – e speriamo anche dalla Sardegna – le persone che stavolta vorranno camminare con noi avranno come meta finale L’Aquila, città che, oltre a trovarsi in una posizione centrale nel nostro Paese, rappresenta anche il nostro bisogno e desiderio di ricostruzione.
Dal prossimo 5 maggio e fino al 5 luglio 2012 attraverseremo molti comuni grandi e piccoli e cercheremo, in dialogo con Associazioni e Amministrazioni sensibili a questo bisogno di rigenerazione, di far vivere -anche attraverso incontri pubblici da tenere alla fine di alcune tappe- tutta la forza antica e nuova del tessuto comunale del nostro Paese.

Cammina Cammina - sito ufficiale

Se non altro per "pubblicizzare" questo piccolo gesto di pace quotidiano, questa canzone ha ragion d'essere tra le CCG. DQ82

Foto "Cammina Cammina"
Cammina cammina, quante strade
partire ritornare,
rimangono nel cuore e nella mente.

Cammina Cammina, quante scarpe consumate,
quante strade colorate, commina cammina.

Tante dimenticate, dal ritmo del lavoro,
segnate dalle ruote di antiche età dell'oro.

Vicoli tenebrosi, tra bidoni e fango,
viali peccaminosi, con un passo di tango.

Cammina Cammina, quante scarpe consumate,
quante strade colorate, cammina commina.

Verso ogni direzione, attraversano città,
sorprese da un lampione, poi perse nell'oscurità,
strade sospese, tra terra mare e cielo,
aspre e sinuose, abbracciate dal gelo.

Cammina cammina, quante scarpe consumate,
quante strade colorate, cammina cammina.

Bianche scorciatoie, danzano nei prati,
s'inoltrano nei monti, ricordano passati,

Vanno a Ponente, corrono fra il grano,
vanno ad Oriente per perdersi lontano.

Cammina cammina, quante scarpe consumate,
quante strade colorate, cammina cammina.

Vanno verso Nord, disegnano confini
scendono poi a Sud, segnano destini,
rimangono nel cuore, quelle strade sotto il sole,
bello e ritornare, ma andare forse è meglio.

Cammina cammina, quante scarpe consumate,
quante strade colorate, cammina cammina.

Contributed by DoNQuijote82 - 2012/1/12 - 21:18


Per chi fosse interessato il Cammina Cammina 2012 ha preso forma:
http://camminacammina.wordpress.com/du...
per un totale di 5 bracci (da Genova, da Venezia, da Roma, da Reggio Calabria e da Santa Maria di Leuca all'Aquila il 5 luglio)

DoNQuijote82 - 2012/4/10 - 19:54



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org