Lingua   

No che no che no

Clara & Black Cars
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Misteri paradisiaci
(Pardo Fornaciari)
Walzer di gomma
(Vasco Rossi)
My God's Bigger Than Your God
(The Vaselines)


[1992]
Album "Spiriti"
Parole di Elio Aldrighetti
Musica di Clara Moroni e Guido Elmi

 Clara & Black Cars

Cavoli! Un pezzaccio hard rock italiano anticlericale bello spesso da un gruppo pressochè dimenticato la cui front-woman è la mitica "Ferrari del Rock", così Vasco Rossi chiamava Clara Moroni, colei che fu sua vocalist tra il 1993 ed il 1997.
Prima di cassarla, o perfidissimi Admins (che sarete pure stanchi di quanto vi facciamo girare le balle tra tutti quanti, il sottoscritto e DonQuijote82 in particolare), leggetevi bene il testo di questa canzone, la seconda strofa in particolare...
C’era un prete che da bambina mi insegnava le preghiere
"Padre nostro, ave Maria" carezzandomi il sedere
C’era un tipo lì a proteggermi, il mio angelo custode
Che si pettinava i riccioli quando le prendevo sode, oh si!

Questioni di fede, lo vedi anche tu
Noi sul marciapiede e lui, lui invece lassù
No che no che no, no che non va bene
No che no che no, no che non sta insieme
Noi lasciati qui a sudare, a farci il mazzo
Condannati qui a rotolare nello spazio, noi…
Che siamo i figli suoi

C’era un indio brasiliano che parlava alla foresta
Per amore un buon cristiano gli ha sparato nella testa, sai
C’era un bimbo sul giornale tutto occhi e tutto pancia
La tragedia universale di chi porge l’altra guancia, sì

Questioni di fede, capisci anche tu
Se Dio non si vede, no, no, io non ci credo più
No che no che no, no che non va bene
No che no che no, no che non sta insieme
Noi lasciati qui a pagare a caro prezzo
Una storia di mele di serpenti e sesso, noi…
Che siamo i figli suoi
I prediletti suoi

Rose rosse, era di maggio, tanta gente in processione
Era un atto di coraggio, io l’ho fatto in un portone
La mia prima volta è andata così
Signore tu ascoltami, c’è amore anche qui

No che no che no, no che non va bene
No che no che no, no che non sta insieme
Noi lasciati qui a sudare, a farci il mazzo
Condannati qui a rotolare nello spazio, noi…
Che siamo i figli suoi
Noi lasciati qui a pagare a caro prezzo
Una storia di mele di serpenti e sesso, noi…
Che siamo i figli suoi
I prediletti suoi
Noi siamo i figli suoi
Noi siamo i figli...

inviata da Bartleby - 4/1/2012 - 23:08



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org