Lingua   

Belfast Brucia Negli Occhi Di Sara

Kalashnikov collective


Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Hitler con gli occhiali a specchio
(Kalashnikov collective)
Bring Them Home
(Paddy McGuigan)
Il disertore
(Kalashnikov collective)


Da Romantic Songs Of Dissidence (2001)

kalashnikov - romantic song of dissidence
Caffè nero, un cielo di cenere
Sara tira le tende sintetiche
La neve ricopre la strada gelata
E' giunto il momento, l'attesa è bastata
Neve scende sopra le case
Sara si china, raccoglie la borsa
Chiude la porta, un giro di chiavi
Tutto è silenzio
Sara ha l'orgoglio di un popolo di fate
Il sangue dei fratelli massacrati dalla guerra
Nel fondo dei suoi occhi ci son lacrime d'argento
Per tutti quegli amici morti sul cemento

Dentro il caffè l'atmosfera è tranquilla
O forse il suo cuore sta battendo più forte
Uno sguardo veloce e Sara entra nel bagno
Apre la borsa, ecco il regalo
Piccoli cavi collegati all'ordigno
Mani gelate stanno tremando
Tensione, esplosivo, il timer fissato
Sara scappa, Sara scappa!

Sirene lontane, le grida smorzate
Nel vento il boato del sangue versato
La neve che scende in un coma profondo
E' un'altra ferita, è un'altra ferita

Belfast risuona di mille silenzi
Di pietre scagliate, di vane preghiere
La guerra irlandese ha ucciso abbastanza
La guerra irlandese ha ucciso abbastanza

Sara ha l'orgoglio di un popolo di fate
Il sangue dei fratelli massacrati dalla guerra
Nel fondo dei suoi occhi ci son lacrime d'argento
Per tutti quegli amici morti sul cemento

inviata da DoNQuijote82 - 31/12/2011 - 12:39



Lingua: Inglese

Traduzione inglese da bandcamp
BELFAST BURNS IN SARA'S EYES

A black coffee, a dusky sky
Sara is pulling the syntethical curtain
The snow covers the icy street
Now it's time, she hasn't to wait any more

The snow is falling over the houses
Sara bends down to get her bag
She closes the door turning the key
All is silence...

Sara has the pride of a people of fairies
The brother's blood slaughtered by war
In her deep eyes there are only silver tears
For all of those friends, killed over the cement

In the Cafè all is quiet
But perhaps her heart is pounding faster
She takes a quick look and enters in the toilet
She opens her bag, there's the present !

Little wirings linked to the mechanism
Icy hands are shaking
Tension, explosive, the timer is fixed
Run Sara, RUN SARA !

Siren far away, the dimmed screams
The bloody roar in the wind
Snow is falling in a deep coma
Another wound, another wound !

Belfast echoes of a thousand silence
Of throwed rocks, of vain prayers
The Irish war has killed enough !
The Irish war has killed enough....

Sara has the pride of a people of fairies
The brother's blood slaughtered by war
In her deep eyes there are only silver tears
For all of those friends, killed over the cement

inviata da dq82 - 16/9/2016 - 11:03



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org