Lingua   

Julián Grimau

Ana Belén
Lingua: Spagnolo


Ti può interessare anche...

Niño de nadie
(Víctor Manuel San Josè)
‎¿Qué será que todos piden?‎
(Víctor Manuel San Josè)
Bajo un olivo (A un lucero muerto, Lorca)
(Juan Antonio Muriel)


‎[1975]‎
Dall’album “De paso”.‎
Scritta da Teddy Bautista, forse proprio lo stesso Eduardo Bautista García che, dopo essere stato ‎negli anni 60 e 70 il leader del gruppo Los Canarios ed aver interpretato Giuda nell’edizione ‎spagnola del musical “Jesucristo Superstar”, è finito a fare il presidente della SIAE iberica e poi, di ‎recente, diritto in galera per bancarotta fraudolenta, appropriazione indebita ed altri crimini ‎finanziari di un certo rilievo… Complimenti, una bella carriera! Grimau si rivolterà nella tomba!‎

Testo trovato su Cancioneros.com






Julián Grimau.
Julián Grimau.


Julián Grimau García, nato a Madrid nel 1911, fu militante della Gioventù socialista unificata e poi del Partito comunista spagnolo. Partecipò alla guerra civile come soldato e come funzionario del governo e delle organizzazioni popolari e fu agente del SIM, il Servizio di Informazione Militare repubblicano incaricato di eliminare gli agenti franchisti. Nel 1939 riparò prima in America Latina e poi in Francia, dove visse per qualche tempo nel campo di concentramento di Argelès.
Eletto membro del Comitato Centrale del Partito comunista spagnolo, nel 1954 venne delegato al lavoro politico in Spagna; nel 1959 assunse la direzione di tutte le attività del partito in Spagna. Arrestato l'8 novembre 1962 su un autobus a Madrid, venne portato alla Direzione Generale di Sicurezza, dove venne picchiato a sangue e gettato da una finestra per simularne il suicidio.
Sopravvissuto, venne trasferito all'Ospedale Penitenziario di Yeserías; processato il 18 aprile 1963 da un Tribunale militare per rispondere dei presunti delitti commessi venticinque anni prima, fu condannato a morte; la sentenza venne eseguita due giorni dopo, nel cortile della prigione di Carabanchel, a Madrid, mediante fucilazione.
Non è completamente chiarito se Julián Grimau sia stato o meno un torturatore della polizia repubblicana e nemmeno se, oltre ai fascisti, abbia torturato e/o ucciso anarchici e membri del POUM (così come sostiene la storiografia anarchica).... Di certo Julián Grimau è stato l'ultima vittima di quella terribile guerra fratricida, a 25 anni dalla sua conclusione.
La sua morte scatenò nel mondo un'ondata di protesta antifranchista mai vista fino a quel momento.
Gigi Fontana, Grimau è morto (1963)
Gigi Fontana, Grimau è morto (1963)




Sulla figura del militante comunista giustiziato (assassinato) dai fascisti spagnoli nel 1963 si veda ‎‎Canción de Grimau e anche ¿Qué dirá el Santo Padre?, Campanades a morts, Canto per noi, Declaración, Franco la Muerte, Julián Grimau e Genosse Julian Grimau


Sembraste una semilla que fructificó
fructifica día a día en cada flor
que brota en tierras oprimidas
en el barro que regó
tu sangre generosa que se derramó.

Hundiste paso a paso en tu largo andar
la huella firme en un camino de solidaridad
raíces de los hombres libres
árbol de la libertad
la savia generosa que te alimentó.

Tu cuerpo roto en mil pedazos
el precio que te costó
tu amor, tu fe, nada fue en vano
que aliento y que fuerza, en fin
a los que aquí juramos proseguir
tu lucha que sólo la muerte venció.

Un sábado de abril en el sesenta y tres
al despuntar el alba
y antes de las seis
se agolpan todos los recuerdos
al mirar el pelotón.
Camino de la historia
nos dijiste adiós.‎

inviata da Bartleby - 1/12/2011 - 13:41


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org