Lingua   

Zarafina

Cantacunti
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Brigante se more
(Musicanova)
Lu mari ntra li recchi
(Cantacunti)
Capitano uomini a mare
(Cantacunti)


(Testo e musica di G. VICO)

Per saperne di più su "Zarafina": Serafina CIMINELLI su brigantaggio.net
Ciminelli


I Cantacunti, in concerto, presentano con queste parole la storia della brigantessa:

"Sulla montagna scura ho seguito l'uomo mio.
Ci chiamavano Briganti, assassini, senza Dio!
In una guerra che non aveva bandiera ho seguito un sogno, un'illusione, una chimera.
Non chiedo perdono e di nulla mi pento.
La mia storia e il mio nome se li porti via il vento!
...ma al vento li ha rubati il cantastorie insieme ai ricordi e alle memorie di una brigante ragazzina chiamata Ciminelli Zarafina"
Prete, a te la raccomando,
io che non vedrò stasera.
La mia donna io non voglio
che marcisca in galera.

La conosco la prigione,
per morire è perfetta,
io ne esco fra un minuto
chi ci resta è maledetto!

Quando la giudicheranno le diranno :”Sanguinaria!”
Serafina, ragazzina, volle fare la brigante
per seguire un’idea, per seguire il suo amante!

Prete, a te la raccomando,
questa donna ormai indifesa
che sognava d’esser libera
abbracciando questa impresa.

Le conosco le sentenze:
sono dure, senza clemenza,
concepite in Piemonte
per la gente di Potenza.

Quando la giudicheranno le diranno:” Sovversiva!”
Serafina, contadina, volle fare la brigante
Per seguire un’idea, per seguire il suo amante!

Serafina, dopo un anno,
muore in carcere abbandonata:
senza medico, senza prete,
la sua vita è terminata.

La condanna a quindici anni
Si è conclusa al primo inverno.
Finalmente è finita
l’agonia in quel inferno!

Quando l’hanno giudicata le hanno detto : “Sanguinaria!”
Serafina, ragazzina, volle fare la brigante
per seguire un’idea, per seguire il suo amante!
Serafina, contadina, volle fare la brigante
Per seguire un’idea, per seguire il suo amante!

inviata da Cabiria - 25/11/2011 - 21:37


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org