Lingua   



Lingua: Strumentale


Ti può interessare anche...

Le tombeau de Couperin
(Maurice Ravel)
E lucevan le stelle
(Giacomo Puccini)
A Maid That's Deep In Love
(Pentangle)


Tradizionale inglese
English traditional
Ca. XVI secolo
Ca. 16th Century

ladyca


E' una bella (e gelida) domenica di novembre e avevo un po' bisogno di ulteriore riscaldamento; e quando si ha bisogno di calore supplementare, non so come mai ma viene sempre in testa una musica. Così, mentre ero in bagno a battagliare con la doccia e a cercarle di far sempre più vapore, mi sono messo a canticchiare una musica che conosco, e lo si può dire, fin dal secolo scorso. La conosco, a dire il vero, per tramite di alcune sue “variazioni” che il grande chitarrista e folklorista John Renbourn aveva eseguito nel suo album The Nine Maidens del 1985; da allora credo sia diventata una delle mie arie più canticchiate, fischiettate, frédonnées, schioccate con la lingua e quant'altro. Se per caso non la conoscete, eccovi dunque My Ladie Careys Dompe, ché una piccola incursione nella musica antiqua non fa male di certo per ritemprar lo spirito. Si tratta di una melodia tradizionale inglese, a ritmo di danza, che si crede originata nella prima metà del XVI secolo; alcune fonti la datano a circa il 1524. A quell'epoca veniva probabilmente suonata su liuto e clavicembalo (o qualsiasi altro strumento a tastiera del periodo). Le “variazioni” di Renbourn non fanno che rinnovare una tradizione, visto che tale melodia particolarmente “assassina” (sfido chiunque di voi a non farvela restare in mente dopo averla ascoltata) ha ricevuto decine e decine di arrangiamenti. I musicisti classici tendono ad eseguirla al clavicembalo, che esalta il carattere popolare della melodia; la quale, con tutta probabilità, ha origini gitane come si evince da analoghe melodie presenti nella tradizione est-europea. Il titolo le deriva probabilmente dalla figura di Maria Bolena (Mary Boleyn), sorella della più nota Anna Bolena, una delle sei mogli di Enrico VIII. Maria Bolena aveva sposato nel 1520 sir William Carey, divenendo così Lady Carey. Morì il 19 luglio 1543. Secondo l'Oxford English Dictionary, una dompe è una melodia, o canzone, triste e luttuosa che però veniva utilizzata in alcuni casi (come questo) per un ritmo di danza. Il termine è una grafia antica dell'aggettivo dump “cupo, deprimente”. [RV]



L'esecuzione classica al clavicembalo dell'Ensemble Musica Antiqua of London.


Esecuzione accompagnata dal violino.



Esecuzione di Rafael Puyana all'arpicordio.


Esecuzione all'arpa su arrangiamento di Dominig Bouchard.


Le "Variations" di John Renbourn, "The Nine Maidens", 1985. Chitarra classica e flauto di Pan.

20/11/2011 - 10:59


FAREWELL JOHN
ADDIO A JOHN RENBOURN


renb


"È morto, per un attacco cardiaco, John Renbourn, chitarrista e compositore folk conosciuto soprattutto per il suo lavoro con i Pentangle. Aveva 70 anni. La notizia della sua morte è stata diffusa dal manager che ha lavorato con lui negli ultimi 25 anni, Dave Smith, il quale ha voluto ricordare la grande passione per la chitarra di Renbourn, che lo spingeva a tenere ogni fine settimana dei workshop per studenti in tutta europa. Nato nel quartiere Marylebone di Londra l'8 agosto 1944, Renbourn fondò nel 1967 i Pentangle insieme a un altro chitarrista, il geniale Bert Jansch, scomparso anche lui di recente, nel 2011, alla cantante Jacqui McShee, la cui voce sognante era accompagnata al contrabbassista Danny Thompson e al batterista Terry Cox. Tutti musicisti dotati di grande tecnica, riuscirono a dare vita a una miscela di musica folk anglosassone, blues e jazz, pubblicando sei album in studio fra il 1968 e il 1972."

Così la notizia, dalla quale si apprende che, nel 2011, è scomparso anche Bert Jansch. Che il Pentacolo, che hanno onorato di bellezza, li accolga. Sono stati miei compagni di strada fin dall'adolescenza.

Riccardo Venturi - 27/3/2015 - 21:43



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org