Language   

Sarcofagìa

Franco Battiato
Language: Italian


Related Songs

Small Black Flowers That Grow in the Sky
(Manic Street Preachers)
Clamori
(Franco Battiato)
Neve rosso sangue
(Anxtv)


[2011]
Album “Ferro battuto”
Parole di Manlio Sgalambro, filosofo e scrittore, collaboratore di Battiato fin dagli anni '90.
battiato ferro

Il testo di Sarcofagia è ispirato al dialogo “Sull'intelligenza degli animali” contenuto nell’opera del filosofo greco Plutarco “Della sarcofagìa” o "Contro il mangiar carne":

“Tu ti chiedi per quale motivo Pitagora si astenesse dal mangiar carne? Io per parte mia mi domando stupito quale evenienza, quale stato d'animo o disposizione mentale abbia spinto il primo uomo a compiere un delitto con la bocca, ad accostare le labbra alla carne di un animale morto e a definire cibo e nutrimento, davanti a tavole imbandite con corpi morti e corrotti, membra che poco prima digrignavano i denti e gridavano, che potevano muoversi e vedere. Come poteva il suo sguardo tollerare l'uccisione delle vittime sgozzate, scuoiate, smembrate, il suo olfatto resistere alle esalazioni, come ha fatto il senso di contaminazione a non dissuadere il palato, a contatto con le piaghe di altri esseri, nel ricevere i succhi e il sangue putrefatto di ferite mortali?”
Fu nefasta e temibile l’età del tempo
di profonda e irrimediabile povertà
quando ancora non si distingueva l’aurora dal tramonto
quando l’aria della prima origine
mischiata a torbida e instabile umidità
al fuoco ed alla furia dei venti
celava il cielo e gli astri
celava il cielo e gli astri

Come può la vista sopportare
l’uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi?
Non ripugna il gusto, berne gli umori e il sangue
le carni agli spiedi crude?
E c’era come un suono di vacche
Non è mostruoso desiderare di cibarsi
Di un essere che ancora emette suoni?

Sopravvivono i riti di sarcofagìa e cannibalismo
Sopravvivono i riti di sarcofagìa e cannibalismo

Fu nefasta e temibile l’età del tempo
di profonda e irrimediabile povertà
quando ancora non si distingueva l’aurora dal tramonto
quando l’aria della prima origine
mischiata a torbida e instabile umidità
al fuoco ed alla furia dei venti
celava il cielo e gli astri
celava il cielo e gli astri

Sopravvivono i riti di sarcofagìa e cannibalismo
Sopravvivono i riti di sarcofagìa e cannibalismo

Contributed by Bartleby - 2011/8/19 - 12:36



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org