Lingua   

Chiui sta porta

Salvatore Tartamella


Lingua: Siciliano


Ti può interessare anche...

Cesare Basile: Cincu pammi
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)
Barone
(anonimo)
‘Na frasi famusa / U duci
(Giuseppe Schiera)


[2009]
Scritta da Salvatore Tartamella e Walter Gilli
Dal disco intitolato “Pantelleria ti resta nel cuore”.

Lampedusa (foto di Sergio De Luca, 2008)
Lampedusa (foto di Sergio De Luca, 2008)
Chiui sta porta chi trasi lu ventu
Mi trasi 'nta l'ossa chi friddu chi fa
Chiui sta porta chi trasi lu ventu
M'agghiaccia lu cori muriri mi fa

E na varca s'avvicina...
Forza jemuli a pigghiari...
Picchi s'affunnanu 'nta u mari
Nuddu li potrà salvari...
Ma ora rapila sta porta...
Anchi si chiovi e chiovi forti...
Anchi si c'è da congelari
Forza jemuli a pigghiari

Sunnu li me frati
Chi vennu a tuppuliari
E vennu di luntanu
Pi circari di manciari...

Comu me pa
Quannu partiu pi l'America...
Comu me pa
Quannu partiu pi l'America...

Chiui sta porta chi trasinu a frotta
Sunnu già troppu cchiu' postu nun c'è
Chiui sta porta chi trasinu ancora
M'agghiaccia lu cori di quantu cci nnè...

'N'atra varca s'avvicina...
Forza jemuli a pigghiari...
Picchi s'affunnanu 'nta u mari
Nuddu li potrà salvari...
Ma ora rapila sta porta...
Anchi si chiovi e chiovi forti...
Anchi si c'è da congelari
Forza jemuli a pigghiari

Sunnu li me frati
Chi vennu a tuppuliari
E vennu di luntanu
Pi circari di manciari...

Comu me pa
Quannu partiu pi l'America...
Comu me pa
Quannu partiu pi l'America...

inviata da Bartleby - 1/4/2011 - 09:06



Lingua: Italiano

Versione italiana
CHIUDI QUELLA PORTA

Chiudi quella porta che entra il vento
Mi entra nelle ossa che freddo fa
Chiudi quella porta che entra il vento
Mi si gela il cuore, mi sento morire

E una barca si avvicina
Forza, andiamoli a prendere
perché se naufragano nel mare
nessuno li potrà più salvare..
Ma ora aprila quella porta
anche se piove, piove forte
anche se c’è da congelarsi
forza, andiamoli a salvare.

Sono i miei fratelli
che vengono a bussare
e vengono da lontano
per cercar di mangiare.

Come mio padre
quando partì per l'America...
Come mio padre
quando partì per l'America...

Chiudi quella porta che ne entrano a frotte
Sono già troppi e non c'è più posto
Chiudi quella porta che ne entrano ancora
Mi si gela il cuore a vedere quanti sono..

E un'altra barca si avvicina
Forza, andiamoli a prendere
perché se naufragano nel mare
nessuno li potrà più salvare..
Ma ora aprila quella porta
anche se piove, e piove forte
anche se c'è da congelarsi
forza, andiamoli a salvare.

Sono i miei fratelli
che vengono a bussare
e vengono da lontano
a cercar di mangiare..

Come mio padre
quando partì per l'America,
come mio padre
quando partì per l'America...

inviata da giorgio - 1/4/2011 - 15:25


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org