Lingua   

Western Union

Modena City Ramblers


Ti può interessare anche...

La brezza tra gli ulivi
(Ductia)
Grande Sud
(Eugenio Bennato)
Kildevil
(Luca Di Maio)


2006
Dopo il lungo inverno

Western Union


Wester Union è il nome di un’agenzia che ti permette di spedire soldi in giro per il mondo. Ma potrebbe anche rimandare ad un ipotetico Sindacato d’Occidente. Se solo il nostro mondo riuscisse a ricordare parole come solidarietà, accoglienza, tolleranza. Una canzone per la solitudine di chi è stanco di “puzzare di straniero”.
Special guest: la brass band macedone Original Kocani Orkestar, capitanata dal virtuoso della tromba "King" Naat Veliov.
Western Union, qui chez Babylon
Got me money but really miss me home
Western Union, qui chez Babylon
Got me money but really miss me home
Giorni che passano, i say doberdan
Un sospiro rubato alla città
Giorni che passano, i say doberdan
Un sospiro lieve rubato alla città

Positive thinking, nema problema
Festa e pomeriggio sopra una panchina
Si scaldano i racconti da un tè in compagnia
Una torta di papavero per volare via
Shpeit shpeit hayde, ritorniamo a casa
Uhda' e mbar, miredita a tutta la famiglia
Shpeti shpeit hayde, ritorniamo a casa
Giorni che passano, qui chez Babylon

Western Union come for me
Please take me home
Mia suerte es nada
Ma un giorno anch'io sarò regina

Il sole sorge, i say doberdan
La maison des fous is luna y soledad
Il sole sorge, i say doberdan
La maison des fous is luna y soledad
L'odore di straniero ti resta sulla mano
Occhi azzurri fuggono, sì... fuggono lontano
I say doberdan
Un sospiro rubato alla città
Occhi azzurri fuggono, fuggono lontano

Western Union come for me
Please take me home
Mia suerte es nada
Ma un giorno anch'io sarò regina
Western Union comfort me
Please take me home
Mia suerte es nada
Ma un giorno anch'io sarò regina

inviata da DonQuijote82 - 29/3/2011 - 16:56



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org