Lingua   

Chi ruba nei Supermercati?

Francesco De Gregori
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Cercando un altro Egitto
(Francesco De Gregori)
Gambadilegno a Parigi
(Francesco De Gregori)
Il chitarrista cieco
(Luigi Grechi)


[1992]
Testo e Musica di Francesco De Gregori
Album: Canzoni d'Amore
canzoni d'amore
Oggi è un giorno che vale la pena guardarsi alle spalle
e anche uno specchio può andare bene.
Per liberarsi dalle catene, dalle montagne venire a valle,
anche uno specchio va bene..
Così vediamo dove stiamo
E dove stiamo andando,
Così impariamo ad imparare -e a sbagliare sbagliando.
Tu dove vai, fratello? Sei partito che era tutto fermo
e adesso già la terra sotto ai tuoi piedi.. si sta spostando.
Tu cosa credi bello? Che davvero sia una buona stella,
questa stella nera.. che ci sta accompagnando?
E se non fosse per sentirmi vivo adesso,
io nemmeno probabilmente… -starei cantando.
Tu da che parte stai?
Stai dalla parte di chi ruba nei supermercati?
O di chi li ha costruiti… rubando?

Oggi è un giorno da stare in coperta a guardare le onde arrivare,
su tutti i lati di questa nave.
E non c'è spiaggia dove nascondersi, e non c'è porto dove scampare,
al tribunale del mare...
Sarà sereno e se non sarà sereno,
si rasserenerà.
In quale notte ci perderemo? – Quale futuro ci raccoglierà?

Tu dove vai, fratello? Sei partito che era ancora notte,
e adesso già l'asfalto sotto ai tuoi piedi… - si sta squagliando.
Tu cosa credi bello? Di sapere veramente il prezzo e il nome,
e il nome e il prezzo… che ti stanno dando?
Ma se non fosse per sentirmi vivo adesso,
io nemmeno per tutto l'oro del mondo… -starei gridando.
Tu da che parte stai?
Stai dalla parte di chi ruba nei supermercati?
O di chi li ha costruiti, rubando?

inviata da giorgio - 13/2/2011 - 19:17


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org