Lingua   

Auschwitz

Los Violadores


Lingua: Spagnolo


Ti può interessare anche...

El día que no hubo aviones
(Los Violadores)
Ellos son
(Los Violadores)
Represión
(Los Violadores)


[1986]
Álbum: Uno, dos, ultravioladores
uno dos ultravioladores
Mirando el cielo ennegrecido,
oliendo a carne requemada
se lee claramente en el cartel de la fachada:
"El trabajo os liberará sucias ratas apestadas".
Auschwitz, Auschwitz, un prisionero más.

Tatuaje ardiente la carne castigada
impaciencia e ignorancia se refleja en la mirada
a lo lejos se divisa la barraca inundada
todo forma parte de un oscuro panorama.
Auschwitz, Auschwitz, un prisionero más.

El poder de una nación
que se alza so pretexto
de cuidar a sus hijos
a sus hijos predilectos
invocando la razón,
la justicia y el derecho.

Raza judía es la tierra prometida,
raza judía es la tierra prometida,
raza prohibida es la tierra prometida,
raza prohibida estáis entrando en la tierra prometida.

Auschwitz, Auschwitz, un prisionero más..

inviata da giorgio - 26/1/2011 - 11:15


Oggi giornata della memoria In Ricordo dell'Olocausto
http://www.facebook.com/group.php?gid=48189360052

La "Shoah" fu lo sterminio sistematico di milioni di ebrei che vivevano in Europa prima della seconda guerra mondiale. Il numero delle vittime è confermato dalla vasta documentazione lasciata dai nazisti stessi e dalle testimonianze dirette (di vittime, carnefici e spettatori) e dalle registrazioni statistiche delle varie nazioni occupate.
Le eliminazioni di massa venivano condotte in modo sistematico.
Oltre a ciò, uno sforzo considerevole fu speso durante il corso dell'olocausto per trovare metodi sempre più efficienti per uccidere persone in massa, nei campi di sterminio di Belzec, Sobibor e Treblinka, di Majdanek e Auschwitz e nel campo di sterminio di Chelmno.
In aggiunta alle esecuzioni di massa, i nazisti condussero molti esperimenti medici sui prigionieri, bambini compresi. Uno dei nazisti più noti, il Dottor Josef Mengele, era conosciuto per i suoi esperimenti come l'"angelo della morte" tra gli internati di Auschwitz.
La portata di quello che accadde nelle zone controllate dai nazisti non si conobbe fino a dopo la fine della guerra.
Quella è stata una vergogna per l' uomo e ancora più vergognosa è la negazione di quanto accaduto da parte di molti..
È una necessità storica ricordarsi che, quando il comandante supremo delle forze alleate, generale Dwight D. Eisenhower, vide le vittime dei campi di concentramento, ordinò che fosse scattato il maggior numero di fotografie e che fossero fatti venire gli abitanti tedeschi delle vicine città per vedere la realtà dei fatti e che fossero costretti a sotterrare i corpi dei morti.
Il motivo, lui spiegò:
“Che si abbia il massimo della documentazione possibile – che si realizzino registrazioni filmate – testimonianze – perché arriverà un giorno in cui qualche idiota si alzerà e dirà che tutto questo non è mai successo”
Recentemente, il Regno Unito, ha rimosso l’Olocausto dai suoi programmi scolastici perché “offensivo” nei confronti della popolazione mussulmana che afferma che l’Olocausto non è esistito… (NON E' VERO!)
Questo è un presagio spaventoso sulla paura che sta attanagliando il mondo, e quanto facilmente ciascuna nazione si stia adattando
Sono passati più di 60 anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale.
Adesso come non mai, con l’Iran (tra gli altri) che sostiene che l’Olocausto è un mito, diventa imperativo fare in modo che il mondo non dimentichi.

Gabri - 27/1/2011 - 11:06


Il commento precedente contiene una clamorosa bugia che in modo fittizio e pretestuoso, alimenta le divisioni religiose e promuove una immagine dell’Islam sbagliata e profondamente ingiusta:

Il governo inglese non ha mai proposto, ne’ approvato, alcuna riforma dei programmi di insegnamento che preveda l’eliminazione della storia dell’Olocausto dal curriculum scolastico.

Si veda Homo Europeus

CCG/AWS Staff - 27/1/2011 - 12:34



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org