Lingua   

Doce Brigada

Vittorio Cao


Lingua: Spagnolo


Ti può interessare anche...

Cancionero de Durruti: 1. Durruti, Ascaso y García Oliver
(Chicho Sánchez Ferlosio)
Maravillas
(Berri Txarrak)
The Civil War in Spain
(Joe Mulheron)


Testo di Garcia y Garcia
Musica di Vittorio Cao
1937 circa
Testo completo da Altavoz del Frente

Docebrigada


Non so qual diavolo, stasera, ha soffiato sulle spente braci del mio antico "mal de España. Mi sono messo a cercare in AWS e in You Tube le canzoni repubblicane, quelle che conoscevo ai miei vent'anni. Forse ne manca una, che mi insegnò personalmente il garibaldino Giuseppe Alberganti, ferroviere, che, dopo la Spagna, fu il comandante della piazza di Milano che diresse l'insurrezione del 25 Aprile, e poi fu dirigente comunista a Milano, e poi fu mandato a quel paese dal partito per il suo irriducibile, diciamo così, cominformismo, e infine fu presidente del movimento studentesco milanese. Lo chiamavano Diamante per i suoi bianchi e lucenti capell, di cui fin da giovane andò fiero. La canzone è quella della Dodicesima Brigata mista Garibaldi. L'ho trovata in You Tube e non in AWS. Io mando quello che del testo ricordo, così come mi fu insegnato da quella fonte diretta. Sento, riascoltandola, che è molto più lunga: spero che altri mandino in sostituzione qualcosa di più completo e preciso. Aggiungo le informazioni che ho letto postate in You Tube. Sono in inglese.(gpt)

Garcia y Garcia wrote the words. He was a spanish soldier.
The XII International Brigade was mustered on 7th November 1936 at Albacete, Spain.
It was formally named the Garibaldi Brigade, after the Italian partisan leader, Giuseppe Garibaldi.
Its first commanding officer was a soviet advisor of Hungarian origin, General "Pavol Lukács" (Mate Zalka), who went on to command the 45th Division of the Spanish Republican Army. (He was killed during the Huesca Offensive.)

The brigade included, among others, the following battalions:
Garibaldi Battalion - Italian and Spanish volunteers 
André Marty Battalion - Franco-Belgian volunteers (named after André Marty) 
Dabrowski Battalion also known as the Dombrowski Battalion - exiled Polish volunteers 
Thälmann Battalion - German and Austrian volunteers (named after Ernst Thälmann) 
Figlio Battalion - Spanish volunteers 
Madrid Battalion - Spanish volunteers 
Prieto Battalion - volunteers

Doce Brigada, bandera de gloria,
Doce Brigada, arrojo y valor.
Garibaldinos en pie y adelante,
por la victoria del pueblo español.
Tienes la fe que destroza trincheras,
tienes del pueblo el mando y timón.
Oh, Garibaldi, tu nombre resuena
como la base de nuestra redención

Somos hermanos de España e Italia,
todos luchamos con igual valor
ante la muerte, el honor y la gloria,
pechos iguales y un mismo corazón.

En tu camino dejaste a la historia,
duras derrotas al fascio traidor;
tu nombre corre las líneas facciosas
llevando a ellas espanto y terror.
Duros los puños en tromba ataquemos
la bestia inmunda que España invadió.
Que nuestro emblema se clave en la tumba
del asesino que al pueblo vendió.

Somos hermanos de España e Italia,
todos luchamos con igual valor
ante la muerte, el honor y la gloria,
pechos iguales y un mismo corazón.

Hijos de acero del pueblo italiano
hombres que saben cumplir su deber,
vuestra conducta señaló el camino
a nuestro pueblo que sabrá vencer.
Tras de los mares, en la esclava Italia,
vuestros hermanos que el fascio aplastó,
saben que vuestra victoria en España
será la aurora de su liberación.

Somos hermanos de España e Italia,
todos luchamos con igual valor
ante la muerte, el honor y la gloria,
pechos iguales y un mismo corazón.

Vendrán mañana las duras batallas,
se oirán de nuevo rugir el canon,
mas ni las balas ni bombas traidoras
harán que tiemble tu bravo corazón.
Doce Brigada, bandera de gloria.
Doce Brigada, arrojo y valor.
Garibaldinos en pie y adelante
por la victoria del pueblo español.

Somos hermanos de España e Italia,
todos luchamos con igual valor
ante la muerte, el honor y la gloria,
pechos iguales y un mismo corazón.

inviata da Gian Piero Testa - 14/11/2010 - 00:27


In YouTube esiste l'unica, aimè, versione della canzone-inno in oggetto. L'ho registrata e cantata io medesimo con un amico dato che PER CERTO nessuno l'ha sinora incisa per salvarla dall'oblio. Spero che prima o poi qualche NON DILETTANTE come me la registri PER BENE (possibilmente non distorcendone il carattere con qualche demenziale 'rivisitazione' pseudo-giovanilista). Ne ebbi notizia dai reduci della 12a Brigata Internazionale (non MISTA come si legge in inizio) "Garibaldi" che entrò in azione in Spagna presso Cerro de los Angeles (Madrid) e combattè sino al settembre 1938 presso la Valle dell'Ebro. I suoi sopravvissuti (oggi tutti deceduti) formarono i migliori quadri della Resistenza. Vittorio Cao, autore del testo, era un minatore e musico dilettante, dopo la Spagna tornò nel Friuli e combattè da comandante partigiano ma morì in un incidente in miniera all'estero nel 1954 c.a ove fu costretto a migrare per ragioni economiche. Marco

Marco - 9/11/2013 - 09:07


Mi correggo: VITTORIO CAO -non fu autore del testo-, ma della MUSICA !!!! Chiedo venia.
Marco

Marco - 9/11/2013 - 09:08



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org