Lingua   

Ballata di un fantasma (e di Seattle)

Folco Sbaglio
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

La ballata di Iqbal
(Folco Sbaglio)
Storia di un pettirosso
(Folco Sbaglio)
Oggi siamo in guerra
(Folco Sbaglio)


Dalla nuova pagina di Folco Sbaglio, da dove è possibile scaricare anche l'mp3 della canzone.


Incisa su disco 2015
Storia di un pettirosso
pettirosso
Fantasma si aggira per il mondo sornione
ha tanti troppi figli e Seattle è il suo nome
e vince le distanze i capitali caschi e scudi e la polizia
e non si fa ingannare dal terrore travestito da democrazia
blindate pure le stazioni i porti le frontiere ma non servirà
quando deciderete per il mondo noi saremo tutti là
inutili le vostre zone rosse e gialle colorate di veleno
perché appartiene solamente a noi e non a voi l’arcobaleno
potete fare morti e prigionieri colla vostra prepotenza
ma l’arma mia è più forte e disarmante è la nostra non-violenza
potrete anche sparare ed ammazzare ed uccidermi in un lampo
ma non morirà l’idea ma solo un uomo, un uomo libero sul campo
voi brevettate i geni piante e fiori come padroni della vita
ma siete voi ad appartenere a questa meraviglia infinita
festeggerete l’ultimo brevetto in barca con una grande festa
ma troverete noi a combattervi come un mare in tempesta
signori delle piogge dei destini e dell’ipocrisia
voi che volete dare al nostro mondo la vostra eutanasia
mai nessuno vincerà i poveri del mondo con un manganello in mano,
perché i fascisti hanno già perso colla storia ve lo dice un italiano.

inviata da Riccardo Venturi - 13/2/2006 - 17:03



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org