Lingua   

25 Minutes to Go

Johnny Cash
Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

Wounded Knee
(Johnny Cash)
Let Him Dangle
(Elvis Costello)
Anne Askew, Intituled, I Am a Woman Poor and Blind
(anonimo)


[1963]
Scritta da Shel Silverstein
La prima incisione di questo brano è da attribuirsi al gruppo The Brothers Four, ma la canzone fu resa popolare da Johnny Cash che, dopo averla inclusa nell’album “Sings the Ballads of the True West” del 1965, la propose nella scaletta del suo mitico concerto del gennaio 1968 alla Folsom State Prison in California.

Il lucido, amaro, sardonico, triste “countdown” di un condannato a morte…

Johnny Cash at Folsom State prison, January 13, 1968
Johnny Cash at Folsom State prison, January 13, 1968


“Quello che varca i cancelli della prigione di massima sicurezza di Folsom per cantare di fronte a un pubblico di detenuti è un Johnny Cash già con molta polvere sulle scarpe.
Ha scritto pagine di storia della musica con i pezzi incisi alla Sun di Sam Phillips, ha iniziato a girare con il suo show (che poi diverrà fenomeno tv) insieme ad artisti come la Carter Family, Carl Perkins, Statler Brothers (che lo accompagnano ovviamente a Folsom) oltre che con la sua amata June, che di lì a pochi mesi diverrà sua moglie, ma ha anche vissuto l'altro lato della medaglia, storie di anfetamine e tranquillanti, overdose sfiorate e arresti con conseguenti soggiorni al gabbio.

Quello che si presenta davanti al pubblico di Folsom, quindi, non è solo un artista pronto a proporre il suo repertorio di canzoni, è una persona tribolata che parla ad altre persone come lui.
Infatti le canzoni in scaletta non sono, come si suol fare in occasioni del genere, i pezzi forti di Cash, non ci sono "Walk The Line", "Hey Porter" o "Ring Of Fire", ma le canzoni scelte raccontano storie che interessano da vicinissimo il pubblico astante.
A parte la celebre "Folsom Prison Blues", splendida nel suo ritmo galoppante, al suo pubblico Cash porge ballate di solitudine ("I Still Miss Someone") e di morte ("The Long Black Veil"), storie di tentativi suicidi di evasione ("The Wall"), toccanti testamenti amorosi ("Give My Love To Rose") e struggenti lettere dal carcere ("Send a Picture Of Mother").

Ma Johnny non vuole solo toccare il cuore dei detenuti con la malinconia ("Green Green Grass Of Home") e, da stoyteller nato qual è, smorza i toni e diverte.
Scherza sulla miseria beffarda nel valzer di "Busted", sbeffeggia il patibolo in "25 Minutes To Go", esibisce un esilarante cinismo in "Joe Bean" e strappa risate in quantità industriale con "Dirty Old Egg-Sucking Dog", storia di uno scalcinato bastardino mangia-galline, e "Flushed From The Bathroom Of Your Heart", il cui titolo basta e avanza. […]” (Gianni Candellari da Ondarock)
Well they're building a gallows outside my cell I've got 25 minutes to go
And the whole town's waitin' just to hear me yell I've got 24 minutes to go
Well they gave me some beans for my last meal I've got 23 minutes to go
But nobody asked me how I feel I've got 22 minutes to go
Well I sent for the governor and the whole dern bunch with 21 minutes to go
And I sent for the mayor but he's out to lunch I've got 20 more minutes to go
Then the sheriff said boy I gonna watch you die got 19 minutes to go
So I laughed in his face and I spit in his eye got 18 minutes to go
Now hear comes the preacher for to save my soul with 13 minutes to go
And he's talking bout' burnin' but I'm so cold I've 12 more minutes to go
Now they're testin' the trap and it chills my spine 11 more minutes to go
And the trap and the rope aw they work just fine got 10 more minutes to go
Well I'm waitin' on the pardon that'll set me free with 9 more minutes to go
But this is for real so forget about me got 8 more minutes to go
With my feet on the trap and my head on the noose got 5 more minutes to go
Won't somebody come and cut me loose with 4 more minutes to go
I can see the mountains I can see the skies with 3 more minutes to go
And it's to dern pretty for a man that don't wanna die 2 more minutes to go
I can see the buzzards I can hear the crows 1 more minute to go
And now I'm swingin' and here I go-o-o-o-o-o-o-o-o-o!

inviata da Bartolomeo Pestalozzi - 23/8/2010 - 09:40



Lingua: Italiano

Versione italiana di Eleonora
25 MINUTI DI VITA

Stanno costruendo il patibolo fuori dalla mia cella, ho ancora 25 minuti di vita
E tutto il paese aspetta solo il momento in cui inizierò a gridare, ho ancora 24 minuti di vita
Be', mi hanno dato dei fagioli, per la mia ultima cena, ho ancora 23 minuti di vita
Ma nessuno mi ha chiesto come sto, ho ancora 22 minuti di vita
Mi sono appellato al governatore e a tutta quella sua maledetta cricca, ho ancora 21 minuti di vita
E mi sono appellato al sindaco, ma è fuori a pranzo, ho ancora 20 minuti di vita
Allora lo sceriffo mi ha detto: "Mi sa che ti tocca morire, ragazzo", ho ancora 19 minuti di vita
E io gli ho riso in faccia e gli ho sputato in un occhio, ho ancora 18 minuti di vita
Ora sento che sta arrivando il pastore, per salvare la mia anima, ho ancora 13 minuti di vita
E parla delle fiamme eterne, ma io ho freddo, ho ancora 12 minuti di vita
Ora stanno facendo delle prove con la botola della forca, mi fanno venire i brividi, ho ancora 11 minuti di vita
E la botola e la corda, oh, funzionano bene, ho ancora 10 minuti di vita
Aspetto la grazia che mi ridarà la libertà, ho ancora 9 minuti di vita
Ma questa è la realtà, quindi scordatevi di me, ho ancora 8 minuti di vita
Con i piedi sulla botola e la testa nel cappio, ho ancora 5 minuti di vita
Non c'è nessuno che verrà a tagliare la corda per liberarmi, ora che ho ancora 4 minuti di vita?
Vedo le montagne e vedo il cielo, ho ancora 3 minuti di vita
E questo non è tanto bello, dannazione, per un uomo che non vuole morire, ho ancora 2 minuti di vita
Sento gli avvoltoi e sento i corvi, ho ancora 1 minuto di vita
E ora, caduta la botola, vado avanti e indietro appeso alla forca, ed ecco è la fine della mia vita

inviata da Eleonora - 4/10/2012 - 00:37



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org