Lingua   

Lacreme 'e cundannate

Alfredo Bascetta
Lingua: Napoletano



Sta tutt'o munno sano arrevutato,
pe' Sacco e p'e Vanzetti cundannate.
E chì vigliaccamente la 'nfamate,
maie n'ora 'e pace nun addà truvà!
A tutte parte arrivano pruteste 'nquantità
Facenno appello, cercano e farle aggrazià!

Doppo sett'anne e pene carcerate,
tra vita e morte, chisti sventurate.
Mo c"a cundanna l'hanno cunfermata:
nun c'è sta mezze pe putè salvà!
Sulo 'o Guvernatore giustizia le po fa,
si Dio c'ho mette 'ncore, a grazia le farrà.

So state senza core tutt'e quante,
pure e giurate, ma che 'nfame e ggente!
Nun sentene e raggione e chì è 'nnuccente:
chesta nun è giustizia, è 'nfamità!
Sti sfurtunate chiagneno, so rassignate già
E dint'a celle aspettanno ca Dio l'addà salvà!


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org