Lingua   

Canto per noi

Margot
Lingua: Italiano



Testo di Franco Fortini
Musica di Sergio Liberovici

Un'altra canzone dedicata a Julián Grimau ed al suo assassino da parte dello stato franchista. Testo ripreso dalla "Musica dell'altra Italia".



Julián Grimau.
Julián Grimau.


Julián Grimau García, nato a Madrid nel 1911, fu militante della Gioventù socialista unificata e poi del Partito comunista spagnolo. Partecipò alla guerra civile come soldato e come funzionario del governo e delle organizzazioni popolari e fu agente del SIM, il Servizio di Informazione Militare repubblicano incaricato di eliminare gli agenti franchisti. Nel 1939 riparò prima in America Latina e poi in Francia, dove visse per qualche tempo nel campo di concentramento di Argelès.
Eletto membro del Comitato Centrale del Partito comunista spagnolo, nel 1954 venne delegato al lavoro politico in Spagna; nel 1959 assunse la direzione di tutte le attività del partito in Spagna. Arrestato l'8 novembre 1962 su un autobus a Madrid, venne portato alla Direzione Generale di Sicurezza, dove venne picchiato a sangue e gettato da una finestra per simularne il suicidio.
Sopravvissuto, venne trasferito all'Ospedale Penitenziario di Yeserías; processato il 18 aprile 1963 da un Tribunale militare per rispondere dei presunti delitti commessi venticinque anni prima, fu condannato a morte; la sentenza venne eseguita due giorni dopo, nel cortile della prigione di Carabanchel, a Madrid, mediante fucilazione.
Non è completamente chiarito se Julián Grimau sia stato o meno un torturatore della polizia repubblicana e nemmeno se, oltre ai fascisti, abbia torturato e/o ucciso anarchici e membri del POUM (così come sostiene la storiografia anarchica).... Di certo Julián Grimau è stato l'ultima vittima di quella terribile guerra fratricida, a 25 anni dalla sua conclusione.
La sua morte scatenò nel mondo un'ondata di protesta antifranchista mai vista fino a quel momento.
Gigi Fontana, Grimau è morto (1963)
Gigi Fontana, Grimau è morto (1963)




Sulla figura del militante comunista giustiziato (assassinato) dai fascisti spagnoli nel 1963 si veda ‎‎Canción de Grimau e anche ¿Qué dirá el Santo Padre?, Campanades a morts, Canto per noi, Declaración, Franco la Muerte, Julián Grimau e Genosse Julian Grimau


State a sentire. Grimau era nostro
dentro la bocca gli han messo terra.
Ed ora è un nome che si allontana
ma che ci lascia la verità.

Julián Grimau
Julián García Grimau.

Amici vivi, compagni uccisi,
il capitale sa ben colpire.
Là con le armi, qui coi sorrisi:
se ci ha divisi - ci vincerà.

Julián Grimau
Julián García Grimau.

Amici furbi, compagni vili,
non fate pianto su questi morti:
non ce l hanno ammazzati i fucili
ma i rapporti - di proprietà.

Julián Grimau
Julián García Grimau.

Il capitale internazionale
che la sua legge è sempre il profitto,
e fino a quando non sarà sconfitto
la vita vera - ci ruberà.

Julián Grimau
Julián García Grimau.

Dalle officine sappiamo uscire.
Coi suoi compagni grimau ci aspetta.
Faremo insieme altro avvenire,
altra vendetta - altra città.

Julián Grimau
Julián García Grimau.

State a sentire. Grimau era nostro:
sta dentro i nostri anni sepolto
e ora è un nome senza più volto,
un'altra sillaba - di verità.

Julián Grimau
Julián García Grimau.

inviata da Riccardo Venturi - 14/11/2005 - 13:55



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org