Lingua   

Don't Take My Darling Boy Away

Will Dillon


Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

In the Twilight Part II
(Mike 3rd)
Soldai che va alla guerra
(anonimo)


[1915]
Music by Albert von Tilzer, lyrics by Will Dillon
Musica di Albert von Tilzer, testo di Will Dillon

Cover


Tra le canzoni contrarie all'ingresso degli Stati Uniti nella Prima Guerra Mondiale ricordiamo anche I Did Not Raise My Boy To Be A Soldier.

Vedi anche Parlor Songs.

Nota: Per meglio comprendere la canzone, è necessario specificare che, a partire dalla quarta strofa, le suppliche della madre si incrociano con il testo di una marcia militare (Tenting tonight ecc.); nel testo (e nella traduzione italiana) abbiamo indicato le parole di tale marcia in corsivo per facilitare la lettura. [RV]
A mother was kneeling to pray
For loved ones at war far away
And there by her side, her one joy and pride,
knelt down with her that day

Then came a knock on the door
Your boy is commanded to war
"No Captain please, here on my knees,
I plead for one I adore"

Don't take my darling boy away from me,
Don't send him off to war
You took his father and brothers three,
Now you've come back for more

Who are the heroes that fight your war
Mothers who have no say
But my duty's done so for god's sake leave one!
And don't take my darling boy away.

Tenting tonight, Tenting tonight
Tenting on the old campground


You took his father and brothers three,
Now you've come back for more

Tenting tonight, Tenting tonight
Tenting on the old campground


But my duty's done so for god's sake leave one!
And don't take my darling boy away.

A hero is now laid to rest, A hero and one of the best
He fought with each son, The battles he'd won,
And the battles that proved a test

Though she never went to the war,
She was a hero by far, they gave a gun
But who gave a son,
M. O. T. H. E. R.

Don't take my darling boy away from me,
Don't send him off to war
You took his father and brothers three,
Now you've come back for more

Who are the heroes that fight your war
Mothers who have no say
But my duty's done so for god's sake leave one!
And don't take my darling boy away.

Tenting tonight, Tenting tonight
Tenting on the old campground


You took his father and brothers three,
Now you've come back for more

Tenting tonight, Tenting tonight
Tenting on the old campground


But my duty's done so for god's sake leave one!
And don't take my darling boy away.

30/10/2005 - 19:39



Lingua: Italiano

Versione italiana di Riccardo Venturi
Friburgo (CH), 22 febbraio 2007
NON PORTATEMI VIA IL MIO FIGLIO AMATO

Una madre s'inginocchiava pregando
per i suoi cari ch'eran lungi in guerra
ed al suo fianco, l'unica sua gioia e orgoglio
cadde con lei in ginocchio quel giorno

Qualcuno bussò alla porta,
"Vostro figlio deve andare in guerra."
"No, Capitano, vi prego, qui in ginocchio
io supplico per chi mi è adorato."

"Non portatemi via il mio figlio amato,
non mandatelo a fare la guerra,
avete già preso suo padre e i suoi tre fratelli
e adesso siete tornati: non ne avete abbastanza?"

"Chi sono gli eroi che combattono la vostra guerra,
e le madri non possono dir niente?
Ma io ho fatto il mio dovere: per l'amor di Dio, lasciatemene uno!
Non portatemi via il mio figlio amato."

Stanotte ci accampiamo, Stanotte ci accampiamo
Ci accampiamo nel vecchio accampamento


"Avete già preso suo padre e i suoi tre fratelli
e adesso siete tornati: non ne avete abbastanza?"

Stanotte ci accampiamo, Stanotte ci accampiamo
Ci accampiamo nel vecchio accampamento


"Ma io ho fatto il mio dovere: per l'amor di Dio, lasciatemene uno!
Non portatemi via il mio figlio amato."

Un eroe ora sta riposando, un eroe e uno dei migliori:
Ha combattuto con ogni figlio le battaglie che aveva vinto
e le battaglie che si sono rivelate una prova

Sebbene non sia mai andata in guerra
lei era di gran lunga un eroe: loro diedero un'arma
ma chi diede un figlio?
Una M-A-D-R-E

"Non portatemi via il mio figlio amato,
non mandatelo a fare la guerra,
avete già preso suo padre e i suoi tre fratelli
e adesso siete tornati: non ne avete abbastanza?"

"Chi sono gli eroi che combattono la vostra guerra,
e le madri non possono dir niente?
Ma io ho fatto il mio dovere: per l'amor di Dio, lasciatemene uno!
Non portatemi via il mio figlio amato."

Stanotte ci accampiamo, Stanotte ci accampiamo
Ci accampiamo nel vecchio accampamento


"Avete già preso suo padre e i suoi tre fratelli
e adesso siete tornati: non ne avete abbastanza?"

Stanotte ci accampiamo, Stanotte ci accampiamo
Ci accampiamo nel vecchio accampamento


"Ma io ho fatto il mio dovere: per l'amor di Dio, lasciatemene uno!
Non portatemi via il mio figlio amato."

22/2/2007 - 18:56


Stavo per mandarvi questa canzone e non mi ero accorto che c'era già. Vi chiedo ugualmente se qualcuno può tradurla. Grazie

Renato Stecca - 20/2/2007 - 22:16



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org