Lingua   

Bassi Fondali

Sergio Endrigo
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Il bonzo
(Enzo Jannacci)
Fiori
(Sergio Endrigo)
La voce dell'uomo
(Sergio Endrigo)


Dall'album :Qualcosa di meglio (1993)
La copertina di "Qualcosa di meglio", album del 1993, mai ristampato finora, dal quale è tratto il brano "Bassi fondali":

beccaro4


La musica è di Sergio Endrigo.
Il testo vede come autrice, oltre allo stesso Sergio Endrigo, anche sua moglie Maria Giulia Bartolocci, detta Lula, che lo rese vedovo l'anno seguente.
(Alberta Beccaro - Venezia)
Tempi complicati i nostri tempi
Difficili da interpretare
Si naviga adagio
In bassi fondali
Basta uno scoglio per squarciare
I fianchi delle bianche grandi navi
Che portano le idee
Le nuove idee
Secche infide tra la ragione e il torto
Tra il sapere e l’immaginazione
E tu cosa fai?
Tu da parte stai?

E basterebbe uno straccio di vela
Per andare lontano
Dove il mare è profondo
E soffia forte il vento
Dove un amico è un amico
E il cielo è il cielo
Basterebbe il coraggio
E uno straccio di vela

Intanto tra le palme verdi
E la laguna blu
Cannibali divorano
Il capitano Cook
Si naviga adagio
Tra bassi fondali

Melma e pantano dove i furbi
Riescono a sguazzare e anche nuotare
Esperti di risacche
E di maree
Quando il provvisorio dura una vita
Provvisorio è già definitivo
E tu cosa fai?
Tu da che parte stai?

E basterebbe uno straccio di vela
Per andare lontano
Dove il mare è profondo
E soffia forte il vento
Dove un amico è un amico
E il cielo è il cielo
Basterebbe il coraggio
E uno straccio di vela

Intanto tra le palme verdi
E la laguna blu
Cannibali divorano
Il capitano Cook
Si naviga adagio
Tra bassi fondali

inviata da adriana - 22/5/2005 - 10:03


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org