Lingua   

Addio mia bella addio

Antonello Venditti


Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Sora Rosa
(Antonello Venditti)
The Band Played Waltzing Matilda
(Eric Bogle)
Rocky, Rambo e Sting
(Antonello Venditti)


(2004)
dall'album "Campus Live"
Campus Live

È ispirata all'omonima canzone risorgimentale attribuita a C.A. Bosi


Venditti riprende solo i versi Addio mia bella addio ma riscrive il resto, con chiari riferimenti ai soldati italiani in Iraq. Una voce di donna recita in inglese una preghiera buddhista.
Un'antica canzone di guerra per parlare di pace.

"È una canzone popolare italiana, cantata dai soldati. Ho ritrovato un mio antico provino del 1974 (Antonello aveva inciso un pezzo in cui cantava il solo ritornello, ndr) in cui cantavo "Addio mia bella addio", una canzone dei soldati italiani sul Carso, nata per la verità da una poesia del 1848 (di Carlo Alberto Bosi, il riferimento è la battaglia di Curtatone e Montanara ndr). Poi mi sono accorto che una canzone popolare anglo-americana, "Waltzing Matilda", ritrovabile anche in Australia e rifatta anche da Tom Waits, ha lo stesso ceppo sonoro di "Addio mia bella addio". Mi ci sono ficcato dentro e ne ho dato la mia versione, riscrivendone il testo. Nella canzone ci sono molti riferimenti all'attualità, in un'intervista il cantautore ha detto di aver iniziato a scrivere questa canzone dopo la strage di Nasiriya. A metà canzone c'è la voce di una donna che recita in inglese una preghiera buddhista."
In questa terra in ostaggio
non basta il coraggio
ti scrivo e ti penso, Mari'
A questa terra speciale
aspetto Natale
ma Cristo non passa di qui

Addio, mia bella, addio
e l'armata se ne va
addio, mia bella, addio
sempre un uomo partirà
perché dentro al suo cuore
non chiede ragione
ma guarda con gli occhi di chi
annulla distanze, accende speranze
non cerca per colpa di chi

Addio, mia bella, addio
sempre un uomo partirà
perché in fondo al suo cuore
non chiede ragione
ma guarda con gli occhi di chi
accende speranze, annula distanze
non chiede per colpa di chi

Ma in questa terra in ostaggio
non serve coraggio
ti scrivo e ti penso, Mari'
in questa terra speciale
non viene Natale
e Cristo non passa di qui

Addio, mia bella, addio
e l'armata se ne va
addio, mia bella, addio

22/11/2004 - 16:05



Lingua: Inglese

La preghiera buddhista in inglese
trascritta da Chiara Lula di Salerno per Sole Gemello
Buddha of compassion
All Buddhas of the past, present and future,
Bodhisattvas,
An ocean of measureless qualities
Please hear my anguished words of truth
Karma, in an ocean of joy
let the might of your compassion
Arise to bring a quick end...

30/8/2005 - 13:25


Veramente disgustoso.
(Carlotta)

A cosa ti riferisci, Carlotta? Cerca di spiegarcelo, per favore. [RV]

10/1/2007 - 14:29



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org