Lingua   

For Sasha

Joan Baez


Lingua: Inglese

Guarda il video


Joan Baez singing For Sasha, Loreley 1980


Altri video...


Ti può interessare anche...

George Jackson
(Bob Dylan)
We Want Our Freedom Now
(Joan Baez)
Bronco Buster Flynn
(Joe Hill)


[1979]
Testo e musica di Joan Baez
dall'album "Honest Lullaby"
Honest Lullaby
Here by my window in Germany
A morning bird flies close to me
On his wing I see a yellow star
The lights are on in the factory
The frost is hung on the linden tree
And I remember where we are

And I remember the holocaust
I remember all we lost
The families torn and the borders crossed
And I sing of it now for Sasha

A young German officer lies in his bed
Bandages from toe to head
A prisoner of the camps draws nigh
If you are Abel and I am Cain
Forgive me from my bed of pain
I know not why we die

It was I who ordered the building burned
The job was over and as I turned
A father and his son
Caught in the flames high above the ground
From cradled arms the boy looked down
One leap and their lives were done

And I remember the holocaust
I remember all we lost
The children gone and the borders crossed
And I sing of it now for Sasha

You in frozen streets of Heidelberg
Your youth unbearded takes form in words
And the ghosts of the past are kind
For this was your university
The years were long but the spirits free
And your river runs to the Rhine

The smoke filled taverns that you once roamed
With the discontented who'd stayed at home
You must have whiskey or you'll die
The beer garden under the old chateau
Our faces now in the candle glow
See the memories how they shine

But you remember the holocaust
You remember all we lost
The families torn and the borders crossed
And we'll sing of it now for Sasha

inviata da Riccardo Venturi - 22/11/2004 - 01:16



Lingua: Italiano

Versione italiana di Lela Mee
PER SASHA

Qui alla mia finestra in Germania
Un uccello del mattino vola vicino a me
Sulla sua ala vedo una stella gialla
Nella fabbrica le luci sono accese
La brina è sospesa nel tiglio
Ed io ricordo dove ci troviamo

E io ricordo l’olocausto
Ricordo tutto quel che abbiamo perso
Le famiglie lacerate e i confini attraversati
E ora lo canto per Sasha

Un giovane ufficiale tedesco giace sul suo letto
Bende dalla testa ai piedi
Un prigioniero dei campi si avvicina
Se tu sei Abele e io Caino
Perdonami dal mio letto di dolore
Io non so perché moriamo

Sono stato io ad ordinare di bruciare l’edificio
Il lavoro era finito e quando mi voltai
Un padre e suo figlio
Presi nelle fiamme alte sopra il terreno
Dalle braccia che lo cullavano il ragazzo guardò in basso
Un balzo e le loro vite erano finite

E io ricordo l’olocausto
Ricordo tutto quel che abbiamo perso
I bambini andati e i confini attraversati
Ed ora lo canto per Sasha

Tu nelle vie gelate di Heidelberg
La tua giovinezza senza barba prende forma nelle parole
E i fantasmi del passato sono gentili
Perché questa era la tua università
Gli anni erano lunghi ma gli spiriti liberi
E il tuo fiume corre al Reno

Il fumo riempiva taverne in cui una volta tu girovagavi
Con gli insoddisfatti saresti rimasto a casa
Devi avere del whisky o morirai
La birreria all'aperto sotto il vecchio castello
I nostri volti ora nel bagliore della candela
Vedono come splendono le memorie

Ma tu ricordi l’olocausto
Ricordi tutto quel che abbiamo perso
Le famiglie lacerate e i confini attraversati
E noi lo canteremo per Sasha

inviata da Lela Mee - 21/11/2016 - 15:44



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org