Lingua   

Dove sta Saddàm?

Franco Trincale
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Il meridionale
(Franco Trincale)
Mi 'nni vaju 'nta la luna
(Ciccio Busacca)
E a te, Pietro Valpreda
(anonimo)


Ballata scritta molto prima della cattura di Saddam.
Deve essere cantata sull'aria di "Dove sta Zazà?"

(Franco Trincale)
Non mi voglio fermare
per la pace continuo a cantare
contro chi coi dollari e le armi
ha creato mostri e fantasmi
contro chi quelle "armi di massa"
va "cercando" e il mondo sconquassa
che esporta la democrazia
distruggendo la umana poesia

Quegli inglesi e americani
che il Saddam allor vollero armare
per il mostro manovrare
nella guerra all'Iran

....fu nel 1981, che Saddam le armi chimiche usò
contro il popolo, la sua stessa gente
e migliaia di morti causò
ma nessuna democrazia, la sua voce allor levò

...anzi:

a Detroit venne accolto, con festoso attestato
e cittadino onorario, il Saddam fu nominato...
or la Statua della Libertà
è gioiosa di felicità
con le mani sanguinante
e la cacca alle mutande
e le madri e le sorelle
dei caduti a strisce e stelle
piangon lacrime di gloria
..e l'America fa la storia
....e sopra le macerie roventi
cadono impiccati i monumenti
i bronzi del Saddam che qua e là
lo cercano ma dove non si sa

Dove sta Saddam
lo cerca la CIA
pe' acchiappa' a Saddam
che macelleria
spara spara a Saddam
saddam sta ...llà
spara spara a Saddam
Saddam nun ce sta'

....e i missili americani
le bombe intelligenti
ammazzano gli inglesi
nei loro sbarramenti
gli irakeni liberati
fan vendette nelle città
e gli alleati taciti
li lasciano saccheggiar
fate fate fate pure
son contenti gli occupatori
e cosi' da "liberatori"
senza l'ONU governeran
il petrolio cambia gestione
ed il popolo irakeno
avra' pane ed istruzione
dall'America padron!

inviata da Riccardo Venturi



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org