Lingua   

Che je fa

Verbamanent
Lingua: Italiano (Laziale Romanesco)


Ti può interessare anche...

Stornelli di Regina Coeli
(anonimo)
I Fratelli di Soledad (Noi siam con chi lavora)
(Fratelli di Soledad)
Tutti ci hanno quarche cosa
(Canzoniere del Lazio)


Canzone ironica sull'omertà mafiosa
Questa è la storia , la storia de ‘n paese
‘n paese come tanti de moji e de emigranti ,
de artisti e de poeti , de servi e de padroni ,
de mafia e de rispetto , de furbi e de cojoni .

De padri che s’addannano pe da ‘n ‘educazione
ai fiji che ‘ntanto crescono davanti a ‘n ‘illusione ,
er mistero de la vita ch' è poi così profonno ,
stà attento a nun finì tra’le mandibole der monno ,

che te se ‘nghiotte vivo si tu nun sai scappà
e poi magari penzi : " Vabbè , ma che je fà ! " ,
ma è proprio qui che sbaji , tesoro de papà ,
io mai te l’ho ‘nsegnato er curto dell’omertà .

Credevo d’avè fatto‘n discorso ‘n po’ sensato
de quelli che a la fine quarcosa j’hai ‘mparato ,
ma ‘nvece me so accorto che già sapeva tutto ,
sapeva ‘a differenza tra er bono e er farabutto ,

e quanno m’ha risposto che è proprio l’omertà
a fa de stò paese l’origginalità
ho subbito pensato che questa è la realtà
nuje giramo ‘ntorno questa è la civirtà .

Er forte che comanda , er debole s’addanna
così sempre sarà er resto : " Che je fà ! " ,
er forte che comanna er debole se scanna ,
così sempre sarà , er resto , ma " Che je fà ! "

inviata da DonQuijote82 - 26/7/2009 - 17:37



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org