Lingua   

L'uomo che brucia

Vittorio Merlo
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Un filo all'orizzonte
(Vittorio Merlo)
Rosa
(Andrea Parodi)
Dopo la retata del velodromo d'inverno
(Vittorio Merlo)


C'e' un sogno piccolino
Che faccio ogni mattino
C'e' un signore basso e tozzo
Dallo sguardo sembra rozzo
Si avvicina piano piano
Sembra stringermi la mano
Ma mi da un pugno sul muso
E io rimango li' confuso

E rimango senza amore

C'e' un uomo piccolino
Di fianco a un aeroplano
E' un arco d'argento
Che vola controvento
C'e' un cielo nero nero
L' ideale per partire
E mi sveglio col dolore
Come se mi spaccasse il cuore

E rimango senza amore

C'e' un piccolo uccellino
Sta fermo e non si muove
E' come un orologio
Rimasto senza ore
Sembra che bruci l'erba
Il sole in fondo ai rami
Specchiandomi sul prato
Sono un albero malato

E rimango senza ore
E rimango senza sole
E rimango senza cuore
E rimango senza amore.

inviata da Riccardo Venturi



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org