Cesare Lo Leggio

Canzoni contro la guerra di Cesare Lo Leggio


http://www.cesareloleggio.it

La sua vita professionale e artistica si svolge a Campobello di Licata, piccolo paese dell'entroterra agrigentino, dove è nato, il 20 Settembre del 1961. Ha seguito studi classici ed è tra gli amministratori di un'industria che opera nel campo dell'edilizia.
Autore, compositore e cantante, suona la chitarra e il flauto ed è iscritto alla S.I.A.E., come autore e compositore, dal 1996.
Fa parte di un gruppo musicale e teatrale composto da 14 elementi: il Gruppo Coscienza,diventato punto di riferimento siciliano, negli anni 70/80, della canzone di protesta e politicamente impegnata in lingua o in dialetto.
Negli anni 80/90 è autore e conduttore, insieme a Vittorio Genovese, di un programma radiofonico: il Notturno Europeo, diventato in ambito locale trasmissione cult. Nello stesso periodo organizza la prima manifestazione cittadina dedicata ai bambini Giochi fra i quartieri.
Ha partecipato con successo a varie manifestazioni musicali. Tra le vittorie conseguite spicca il 1°premio nel 1998, al "IV Festival di musica e poesia" di Gibellina, con una canzone scritta insieme al M. Farruggio e cantata in coppia con Giusy Terranova.
Nello stesso anno ha aperto Studio 7, uno studio di registrazione, in cui si è proposto come fonico, arrangiatore ed organizzatore di spettacoli. Di grande rilievo, tra le altre, la cura dell'opera musicale La bella castellana, opera in dialetto siciliano dei F.lli Montebello, in cui dà anche la voce al Narratore. Da ricordare, inoltre, l'organizzazione a Campobello di Licata di due importanti manifestazioni musicali a carattere regionale, Per proporti a Sanremo nel 1998 e L'arte del canto nel 2000.
Nel 2003 ha fatto parte di un gruppo di tre elementi, Fuori dal branco che si proponeva di far riscoprire la musica d'autore dimenticata. Nel corso dello stesso anno il suo brano Getta via, firmato con il nome d'arte Cesareluna, è stato selezionato e trasmesso più volte nel corso del programma Demo su Radio1 Rai e selezionato poi dagli autori tra i Best dell'anno. Nel 2004 ha fondato "Cantine aperte", progetto di musica d'autore e blues, che intende valorizzare e riscoprire la musica come arte, poesia e messaggio di valori ben custoditi.
Di prossima realizzazione, con gli arrangiamenti curati dal M. "Carmelo Farruggio", compositore anche di alcune delle musiche dei brani proposti, l'uscita de L'uomo lupo (titolo provvisorio), inedito cd-raccolta di sue canzoni