Mondo Marcio

Canzoni contro la guerra di Mondo Marcio

Da Vibrarecords.com:
Gianmarco Marcello aka Mondo Marcio nasce il 1 dicembre del 1986, a Milano. E' segnato dal divorzio dei suoi genitori, che lo porterà all'incontro con l'assistenza sociale a una giovane età. A tredici anni è affidato al comune di Milano, lasciandolo di conseguenza libero per le strade. La sua formazione si blocca alla terza superiore, quando decide di lasciare la scuola per guadagnare: "Puoi vivere la tua vita per come qualcuno ha deciso, oppure puoi fare le tue scelte e decidertela. Io avevo bisogno di soldi per me, che non dovessero uscire dalla borsa di mia madre, e a scuola non potevo fare niente. Così ho lasciato." ha dichiarato in una recente intervista.
I primi approcci alla musica sono strettamente legati alle sue esperienze personali, utilizzando così i primi rap come sfogo: in questo ordine di idee produce 2 demo, col nome di Marcio, "MondoMarcio" e "Difesa Personale".
Nel 2002 inizia così a girare per la scena hip-hop di Milano, cercando confronto e un modo per inserirsi nel mondo della musica. "Le strade e gli psichiatri era tutto quello che avevo in mente, ai tempi (...)". Nel 2003 entra in contatto con Bassi Maestro, che interessandosi alle produzioni di MM porta i demo a dj Zeta, permettendo così a Marcio di pubblicare il terzo disco sotto un'etichetta. Il disco contiene "Tieni Duro", singolo che gli porta notorietà, andando in heavy rotation su diverse radio.
A oggi Mondo è uno dei nomi piu' caldi e uno dei volti piu' freschi dell'hip-hop in Italia, con il disco "Mondo Marcio", quasi interamente prodotto da lui, in cui sono presenti le partecipazioni di Bassi, Zampa, Ape, e il mixtape "Fuori di Qua" in cui MM si è messo alla prova anche unicamente come produttore, producendo per Fabri Fibra, Bassi Maestro, Supercush, Jack the Smoker, Guercio. Varie le partecipazioni come mc e/o produttore ("Seven" mixtape, "L'ultimo Testimone" di Bassi, "Riprendiamoci Tutto" di Bat One, "The Fottamaker" di Asher Kuno, "Streetstyle" prima e seconda edizione per R.I.N.).