Ennio Rega

Canzoni contro la guerra di Ennio Rega


Ennio Rega
http://enniorega.com

Ennio Venturiello (in arte Ennio Rega), pianista e cantante, cantautore particolarmente apprezzato dalla critica, di origine salernitana trapiantato a Roma, musicista versatile che ama cimentarsi in progetti diversi. Scoperto da Amilcare Rambaldi del Club Tenco che lo invita a Sanremo nel 1993.

Premio Tenco 1993 come migliore esordiente, si esibisce sul palco del Teatro Ariston di Sanremo presentando in anteprima l’album “Due passi nell’anima” poi pubblicato nel 1994 da RTI Music/Ricordi.
Nel 1995 è ospite Rai Uno, dove si esibisce dal vivo e in diretta televisiva, nella trasmissione del sabato sera condotta da Alessandra Casella. In questi anni è intensa l’attività concertistica live nei club e teatri della penisola proponendosi in quintetto e sempre al pianoforte. Da segnalare l’impegno di compositore per il teatro, tra gli altri collabora con il regista Rai Gianpiero Solari.

Nel 2000 dirige al Teatro Antico di Taormina il Coro bulgaro "Le Mystère des Voix Bulgares" che eseguono sue composizioni.
E’ ospite di Red Ronnie a Roxy Bar e partecipa sempre esibendosi dal vivo al pianoforte, in molte altre trasmissioni televisive. Nel 2002 riprende un'intensa attività concertistica in Italia e in Francia.
Riceve il Premio Pigro 2003 tributo a Ivan Graziani

Nell’estate 2004 pubblica l'album Concerie, tra le featuring l'attore Flavio Bucci. Il disco viene accolto da unanime entusiasmo di critica e del pubblico.
Vince il Premio Carosone 2004 con la motivazione: "per aver dimostrato di saper rinnovare la canzone contaminandola e aprendola all'ironia", si esibisce all’Arena Flegrea di Napoli.
Sempre con l'album Concerie vince il Premio Lunezia 2005 per il valore Musical-Letterario ed è ospite in teatro al Meeting delle Etichette Indipendenti 2005 di Faenza.

Nel 2006 pubblica l’album Scritture ad aria, contenente il Videoclip omonimo. È ospite al “Musicultura Festival 2006”, si esibisce allo Sferisterio di Macerata.

A gennaio 2007 pubblica Lo scatto tattile, proponendo nuove forme di sperimentazione nella canzone d'autore, tra le 16 tracce dell'album il brano "Lavoro Studio Sviluppo" è ritenuto da buona parte della critica tra le canzoni italiane più toccanti mai scritte contro la guerra.
Vince il Premio Charlot 2007 di Paestum come "cantautore dell'anno", l’esibizione nell’area archeologica dei Templi è ripresa da Rai Uno.

E’ ospite al Premio Bindi 2007. Nel 2008 è ospite musicale Rai Uno al Premio “Golden Graal 2008" presso l’Auditorium della Conciliazione di Roma. Ospite ad "Alburni Jazz 2008" presenta in anteprima un suo progetto speciale con una formazione in trio e a Salerno riceve il premio Leucosia per il valore della sua produzione musicale e letteraria.

È ospite d'onore al “Biella Festival 2008” ed al “Premio De Andrè 2008”.
Attualmente è impegnato nella produzione del suo nuovo album che si compone di 15 brani inediti la cui pubblicazione è prevista in ottobre.
Nel 2009 collabora con il chitarrista Graziano Accinni alla produzione di “O Bannu” del gruppo lucano Ethnos.

Nel settembre 2011 Rega pubblica il suo quarto album “Arrivederci Italia” (Scaramuccia Music/Edel).