Waldemar Bastos

Canzoni contro la guerra di Waldemar Bastos

"Sono nato nel 1954" racconta Waldemar Bastos. "La mia patria, l'Angola, è stata devastata dalla guerra. La prima cominciò negli anni '60 e fu una guerra di liberazione dal colonialismo portoghese. La seconda, che ha avuto inizio subito dopo l'indipendenza, è una guerra civile fomentata e sostenuta da Stati Uniti e Sud Africa da una parte, Unione Sovietica e Cuba dall'altra". La guerra, il dolore, le lacerazioni di un popolo, l'anelito alla pace e alla concordia nazionale sono elementi determinanti nelle canzoni di Waldemar Bastos, musicista amato da Chico Buarque con cui ha lavorato all'album d'esordio "Estamos Juntos" e da David Byrne che ha redatto le note di copertina dell'affascinante "Pretaluz".
(Waldemar Bastos, in occasione di un concerto all'auditorium FLOG di Firenze, 3 ottobre 2003).

*

Una musica da cui emerge la sofferenza di un popolo e la nostalgia di terre lontane. Nato in Angola cinquant'anni fa, Waldemar Bastos è cresciuto sempre a fianco con gli orrori della guerra: prima quella di liberazione dal colonialismo portoghese, poi quella civile sostenuta da Usa e URSS. Alla realizzazione del suo primo album "Estamos juntos", inciso in Brasile, ha collaborato Chico Buarque. Seguono altri due dischi, "Angola Minha Namorada" e "Pitanga Madura", prodotti dopo il suo ritorno in Portogallo. Nell'ultimo "Pretaluz" figurano artisti portoghesi e angolani.


(Riccardo Venturi)