Bad Religion

Canzoni contro la guerra di Bad Religion

"Quando hai quindici anni ti preme soprattutto di trovare un nome e un simbolo
che faccia incazzare i tuoi genitori. la religione era un bersaglio perfetto.
Adesso potremmo essere genitori a nostra volta,
e questo logo lo usiamo con un significato più esteso.
Una sorta di invito a diffidare dai dogmi, a starne alla larga"

*

Voler descrivere l’importanza e la costante influenza di questa band su un’intera generazione di giovani musicisti, vuol dire, ancora una volta, "portare vasi a Samo". Difficilmente un altro gruppo, nella sua attività musicale, ha raggiunto una posizione così elevata, come quella raggiunta dai Bad Religion. Il valore storico-musicale del complesso è sufficientemente documentato: dopo oltre vent’anni di impegno in campo musicale, il gruppo punk rock californiano, nel suo genere, è da tempo annoverato tra le istituzioni incontestate.

Oltre ai suoi innumerevoli dischi, considerati, senza eccezioni, dei classici del punk rock moderno, non va dimenticata l’esistenza di Epitaph, l’etichetta di culto, venerata in tutto il mondo, fondata personalmente dal chitarrista dei Bad-Religion Brett Gurewitz nel 1981, in seguito alla frustrazione per l’offensivo disinteressamento da parte delle case discografiche major. Con la pubblicazione del mini LP „How Could Hell Be Any Worse", che ha lanciato il gruppo, è iniziata per Epitaph una lunga serie di successi senza precedenti per questo genere musicale.

In questo modo, accanto ai fondatori dell’etichetta discografica, con la stessa Indie hanno avviato la loro carriera diversi gruppi importanti, come i NOFX, i Rancid, gli Offspring e i Pennywise, alcuni dei quali hanno ottenuto anche un grande successo commerciale. Con i sei album successivi, editi da Epitaph tra il 1988 e il 1993, i Bad Religion hanno raggiunto e consolidato una posizione quasi inviolabile, grazie alla loro fama di personaggi incorruttibili, politicamente corretti nella gestione di qualunque interesse e naturalmente sempre dotati di forte personalità nell’ambito del rock internazionale.

In seguito a problemi fondamentali con la distribuzione, il gruppo – in modo del tutto inaspettato per molti ammiratori – ha tradito le aspettative dei suoi fan. Dopo aver rigorosamente evitato, per anni, di conformarsi alla presunzione delle maggiori tendenze e dopo aver costruito un’infrastruttura promozionale, distributiva e di marketing alternativa, indipendente dalla modalità di gestione ricorrente nell’industria discografica, i Bad Religion hanno sottoscritto un contratto con la Sony. Nonostante la collaborazione con una casa

discografica major fosse in forte contraddizione con la loro propensione verso le Indie, per il gruppo californiano è iniziata la fase artistica più feconda della sua carriera. E presto ha dovuto abituarsi anche al successo commerciale.

Nel settembre 1994 il gruppo è riuscito, per la prima volta, a entrare nel tabellone delle Hot 100 statunitensi, grazie alla canzone „Stranger Than Fiction". Negli anni tra il 1995 e il 2000 si sono susseguiti numerosi albums da hitparade: „The Gray Race" , „No Substance" (che comprende „Raise Your Voice") e „The New America", prodotto dal leggendario produttore Todd Rundgren. Questa raccolta „Punk Rock Songs (The Epic Years)" comprende , appunto, pezzi estratti dagli albums summenzionati e dal disco live " Tested ".