Banda Bassotti

Canzoni contro la guerra di Banda Bassotti


La BANDA BASSOTTI nasce nel 1981 nei cantieri delle periferie romane, quando un gruppo di compagni inizia ad organizzare iniziative di solidarietà con la lotta del popolo nicaraguense, di quello salvadoregno, della Palestina, dei Paesi Baschi. Questo gruppo di amici appoggia il Frente Sandinista Liberacion Nacional con iniziative di solidarietà e con la costruzione di alcune brigate di lavoro. Dal 1984 al 1987 insieme ad alcuni compagni della cooperativa edile XXV Aprile e di altri amici partecipano con brigate di lavoro di tre mesi, alla costruzione di alloggi per studenti, e poi alla costruzione di una scuola.

Dal 1987 al 1989 il gruppo da' vita ad una rock-band che muove i primi passi nei spazi occupati e nelle manifestazioni di piazza. La BANDA insieme ad altri compagni romani mette in piedi il progetto GRIDALO FORTE NO AL FASCISMO! NO AL RAZZISMO! Un centro documentazione contro la discriminazione razziale e contro il fascismo. Dal 1990 al 1991, si prepara un festival antirazzista dallo stesso titolo, che si svolgerà il 3 e il 4 maggio 1991 a Roma. Partecipano gruppi antirazzisti provenienti da tutta Europa, dibattiti, video e concerti.
Da questo centro documentazione, attivo per due anni, nasce l'etichetta Gridalo Forte Records. Ed esattamente all'interno del centro documentazione nasce il progetto "Balla e Difendi", era il 1991. Insieme ad altri gruppi romani RED HOUSE, FILO DA TORCERE, AK 47, la BANDA BASSOTTI partecipa a Balla e Difendi. Un disco a cui partecipano i gruppi più attivi sul panorama della sinistra antagonista romana, prodotto dalla etichetta indipendente "GRIDALO FORTE RECORDS".

Al successo di questa prima iniziativa segue il primo CD della BANDA BASSOTTI "FIGLI DELLA STESSA RABBIA" prodotto nel 1992 sempre dalla stessa etichetta. Il disco riscuote un notevole successo di pubblico e critica, agendo da moltiplicatore degli impegni del gruppo: da una dimensione romana si passa velocemente ad una dimensione prima nazionale e quindi internazionale. Senza mai abbandonare le proprie radici, la BANDA BASSOTTI inizia a farsi conoscere e apprezzare in Spagna, e in particolare, nei Paesi Baschi, dove si esibisce in una serie di concerti insieme a gruppi della sinistra indipendentista.
Durante la registrazione del mini CD "BELLA CIAO" (registrato insieme ai GANG) nasce l'idea di suonare in Salvador a favore del FMLN. L'occasione per realizzare l'idea si presenta qualche mese dopo, nel marzo del 1994, con le prime elezioni politiche generali in Salvador dopo 11 anni di guerra civile.
La BANDA BASSOTTI, insieme ai NEGU GORRIAK, suona nella piazza centrale di San Salvador per la chiusura della campagna di fronte a 50.000 persone.Il bilancio finale del tour sara' di quattro concerti in meno di una settimana.

Nel giugno del 1995 la BANDA si trasferisce in Euskadi per 15 giorni, nello studio IZ in montagna, e con la "complicità" di Kaki Arkarazo (tecnico del suono nonchè chitarrista dei NEGU GORRIAK) registra "AVANZO DE CANTIERE" sempre prodotto dalla GRIDALO FORTE RECORDS. Nel CD collabora Fermin Muguruza nel brano tradizionale messicano Carabina 30-30 Questo CD esce anche in Euskadi e in tutta la Spagna edito dalla "GORA HERRIAK RECORDS" (filiale internazionale dell' etichetta basca Esan Ozenki).

Il disco e' stato presentato con numerosi concerti, in Italia e in tutta la penisola Iberica: Bilbo, Madrid, Barcellona, Valencia, Santiago De Compostela, Saragozza, Gasteiz, Oiartzun. Nell'estate del 1995, nella Plaza del Gas a Bilbao, nella festa della città la BANDA suona , insieme ai NEGU GORRIAK, davanti a oltre 10.000 persone. Dopo poco la BANDA BASSOTTI partecipa alla manifestazione Hitz Egin, a favore della libertà d' espressione. Il mega concerto per la raccolta di fondi per il processo NEGU GORRIAK contro il generale della guardia civil Galindo. Il brano incriminato Ustalkerria. Si raccolgono 200.000.000 di lire per la difesa. Partecipano circa 12.000 persone, suonano 15 bands.
Tutti gruppi baschi, la solidarietà internazionale rappresentata dalla BANDA.
A meta' del 1996, un po' per le molte energie spese, un po' per le inevitabili difficoltà di portare avanti contemporaneamente il gruppo e il lavoro in cantiere, la BANDA decide di fermarsi. Nel Febbraio del 2001 i NEGU GORRIAK, anch'essi sciolti allo stesso tempo della BANDA BASSOTTI, decidono di mantenere la promessa di riunirsi per un concerto in occasione della chiusura della offensiva legale che il colonnello Galindo gli aveva scatenato contro a causa del brano Ustalkerria. I NEGU GORRIAK vincono il processo. Il "patto" prevedeva che anche la BANDA avrebbe dovuto riunirsi e suonare con la band basca. Si decide di ampliare l'organico del gruppo con i fiati; Sandokan al trombone ( cantante dei Ramiccia e trombone della band internazionale FERMIN MUGURUZA DUB MANIFEST e RADICI NEL CEMENTO), Stefano Cecchi alla tromba (tromba della band FERMIN MUGURUZA DUB MANIFEST e RADICI NEL CEMENTO). Si riarrangiano i pezzi e si parte per Bilbao. I concerti a febbraio 2001 nei paesi baschi dovevano essere due ma alla fine viste le molte prevendite, sono stati tre consecutivi a causa della enorme richiesta di biglietti (30.000).
Cogliendo questa opportunità la BANDA BASSOTTI organizza due concerti a Roma il 15 e il 17 marzo 2001. Il primo, a sostegno dei denunciati della manifestazione contro l'arrivo del nazista Haider a Roma si svolge in un locale di Roma, mentre il secondo presso il Centro Sociale "Villaggio Globale" di fronte a 9.000 persone. La risposta di fronte a questi concerti "occasionali" è stata la molla per ritrovare la voglia e le energie, così la BANDA ha iniziato a riorganizzare il proprio futuro come gruppo. Si è ricominciato a suonare le richieste sono molte in Italia e in tutta la penisola iberica. A maggio e' uscito, sempre su GRIDALO FORTE RECORDS un doppio CD live del concerto del 17 marzo 2001 dal titolo "Un Altro Giorno D'amore" registrato al Villaggio Globale e mixato nello studio Garate in Euskadi da Kaki Arkarazo. Anche il video dallo stesso titolo e' del concerto del 17 marzo. Ai concerti di Roma partecipa anche Fermin Muguruza, cantando La Linea del Frente e Zu Trapartu Arte. Due tra i brani più famosi della prima band di Fermin, i KORTATU.
Da lì a poco si gira il video Clip di Carabina 30-30 A questo punto si aggiunge alla formazione anche Maurizio Gregori (sax dei RAMICCIA). Nell' estate del 2001 la BANDA BASSOTTI di nuovo in tour in Italia, Spagna e Paesi Baschi; fino a settembre dove suona all' Indipendent Day Festival in compagnia, tra gli altri, di MANU CHAO, AFRICA UNITE ecc...

Non dimenticando mai la propria attitudine, ad ottobre la BANDA e la GRIDALO FORTE organizzano un concerto a Roma a sostegno e in memoria del partigiano Walter dall'Omo e della sua famiglia. Di seguito date in Italia e due tour in tutta lo stato spagnolo. A novembre del 2001, nel primo tour di 7 date la BANDA raccoglie circa 30.000 persone.
Nel secondo tour a dicembre 2001 di quattro date raccoglie circa 7.000 presenze. A Dicembre 2001 è uscita in Giappone per la TWO CHILDREN RECORDS una compilation della BANDA dal titolo "Poetry and Reality". A marzo del 2002 esce il nuovo album "L'Altra Faccia dell' Impero" registrato, mixato e masterizzato sempre con Kaki Arkarazo.

Il sito della Banda Bassotti:

http://www.bandabassotti.org