Pier Luigi Milani

Antiwar songs by Pier Luigi Milani

Sito ufficiale
Pier Luigi Milani è nato e vive in Valle Camonica (BS) dove esercita la professione di avvocato. E’ presidente del Circolo Culturale Guglielmo Ghislandi che dal 1982 opera sul territorio camuno e provinciale promuovendo pubblicazioni di taglio storico e iniziative sui temi dell’attualità. Nel 2000 si avventura in America alla ricerca della tomba del nonno Luigi, deceduto di “spagnola” nel 1918 a Monongahela (Pennsylvania). Al suo rientro pubblica un resoconto e immagini dei luoghi e delle relazioni intessute con i discendenti degli immigranti bresciani, bergamaschi e toscani, confluiti tra la fine del 1800 e l’inizio del 1900 nell’estesa area mineraria della Pennsylvania orientale che fa da contorno alla città-fabbrica di Pittsburgh. Torna negli USA nel 2002, 2004, 2006 e 2009, consolidando i rapporti e pubblicando due diari di viaggio (“Sognando Monongahela” e “L’America nello specchio”). Con “Qualcosa di noi: 1912 il pane, le rose e le spine”, l’autore affronta il dramma dell’emigrazione e delle lotte sindacali nel Nuovo Mondo, intrecciando le biografie dei protagonisti nell’epopea migratoria degli inizi del Novecento.Tra le sue ultime opere “Il caso Elzbieta” (2009, Bolis Edizioni) e “Riapriti cielo – Le due febbri che sconvolsero le Alpi” (2011, Editore Centro Studi Valle Imagna).