Zorba

Canzoni contro la guerra di Zorba

Zorba, classe 1983, si avvicina al mondo dell’Hip Hop nel 1997 insieme a Rhey aka Bolla, formando la crew IRA, alla quale poi si aggiungeranno Cecco, Nani, Koma e Memon. Si cimentano per lo più nel writing, anche se le prime rime vengono scritte già in questi primi anni.
Nel 1998 conosce Neko a scuola, e agli inizi del 1999 formano il gruppo Oceano delle Tempeste (OdT). Nel 1999, insieme a 2funk e Salvo (allora H2M), Sauron,Mando, Rix, Doc (BCK), organizzano a Rezzato la prima edizione di Urban Flow, una delle più grosse Jam della provincia Bresciana. Verrà riproposta nel 2000, nel 2001, nel 2003 e nel 2006. Cominciano a fare qualche live (uno di questi viene registrato nel 1999 a Buffalora – Cresciuto all’ombra live), con i pezzi che avrebbero dovuto comporre il loro primo demo. Quando nel 2001 entrano in studio per la prima volta non ci sarà nessun pezzo che suonavano nei loro primi live. Il primo demo dell’Oceano delle Tempeste – Schiena contro schiena – viene prodotto quasi interamente da 2funk con un solo featuring, di Doc. con cui dal 2002 cominciano a suonare in giro. Zorba, 2funk e Neko si uniscono ai Brutti Ceffi. In due-tre anni acquisiscono la loro esperienza live: calcano palchi insieme a Piotta, Kaos, Delta V e Vibrazioni. Nel frattempo alla BCK si uniscono anche Viola e Miriam, voce soul che apre nuove orizzonti alla musicalità del gruppo.
Dopo qualche mese di silenzio nel 2005 Zorba riunisce testi mai registrati in un demo solista dal titolo Musiche da Atlantide, cd che segna il suo timido esordio come produtture. All’album partecipano anche 2funk nelle produzioni e Neko, Miriam e Doc al microfono. Nel 2008 esce il suo secondo cd solista Prima legge di Murphy, con testi sempre più seri e complessi e un atmosfera pessimista. Alla produzioni troviamo ancora una volta 2funk e lo stesso Zorba, che da cenni di miglioramento nelle strumentali. Sempre nel 2008 partecipa insieme a Miriam alla prima compilation di Hip Hop Bresciano promossa da Dj Beat e 2funk, il Made in Brescia, con il pezzo “Lo so” su strumentale di Doc aka T-Bob.
Nel 2009 produce tutte le strumentali dell’album “Io dissento – Storia di un impiegato” e scrive tutti i testi con lo pseudonimo di na1ke, libero rifacimento dell’album di Fabrizio De Andrè del 1970, Storia di un impiegato.
Nel 2010 insieme a Viola compare sulla compilation “Made in Brescia vol.2” con il pezzo “Bufali soldati“.
Comparirà anche sul volume 3 con il brano “42” su produzione di 2funk e sul volume 4 su beat di Loopin, conosciuto da poco con “Sogni fatti a mano“.
Nel 2015 esce l'album omonimo, "Sogni fatti a mano". Nel 2016 viene pubblicato il suo primo romanzo, "Mi innamoravo di tutto - Storia di un dissidente" per Edizioni AlterNative.