Paolo Pietrangeli

Canzoni contro la guerra di Paolo Pietrangeli

Nato a Roma nel 1945, si iscrive alla F.G.C.I. nel 1963 e, studente universitario, ha l'occasione e la fortuna di impegnarsi nel Movimento studentesco e di scrivere alcune canzoni che di quel movimento diventeranno la colonna sonora. Contessa (che si dice sia stata scritta dopo aver ascoltato involontariamente una conversazione in un caffé "bene" di Roma), Valle Giulia, Rossini, sono gli inni di una stagione di speranza per tutta la società italiana sul finire degli anni sessanta. Paolo Pietrangeli si occupa attivamente di cinema, prima come aiuto regista di Visconti, Fellini, Zurlini e Bolognini, poi come regista con un lungometraggio, "Bianco e Nero" (1974), che è un viaggio filmato nel mondo del neofascismo rinascente e una denuncia delle collusioni di una parte della DC con il Movimento Sociale e dei collegamenti tra l'MSI e un microcosmo torbido di picchiatori e di eversori della democrazia.

Nel 1977 dirige "Porci con le ali" e, nel 1980, "I Giorni Cantati". La sua vita si divide tra la professione di regista, prima cinematografico poi anche televisivo, e le sue "cantate" in giro per l'Italia, privilegiando realtà di base, centri sociali, spazi in cui sia possibile un dialogo con gli spettatori in un continuo tentativo di rovesciamento del normale rapporto tra lo spettatore e l'artista.

È il regista del "Maurizio Costanzo Show" e di "Amici"