Mark Knopfler

Canzoni contro la guerra di Mark Knopfler

Mark Knopfler chitarrista rock componente del gruppo "Dire Straits".

Nacque a Glasgow in Scozia, il 12 agosto 1949, negli anni della gioventù è spinto dal padre, di origine ungherese e dallo zio, ad imparare il violino. Trasferitosi con la famiglia a Newcastle, dopo essersi laureato trova lavoro come corrispondente di una testata locale e successivamente diventa insegnante di letteratura inglese. La sua passione per la musica è condivisa dal fratello David, il quale, con un amico che lavora come commesso in un negozio di dischi di Londra, John Illsley, pensa di formare un gruppo musicale che andava controcorrente con i gusti dell'epoca. In quegli anni spopolavano i Sex Pistols, capofila della musica punk, irriverente e iconoclastica, la musica che dovevano proporre i giovani inglesi era tutt'altro. Al nucleo iniziale della band si unì il batterista Pick Whiters, conosciuto in Italia per essere stato il batterista di Mal and the Primitives, gruppo pop degli anni '60. I quattro decidono di chiamare la band Dire Straits (grosse difficoltà) ispirati dalle gravi difficoltà economiche che attraversavano i giovani musicisti in quegli anni. Dopo un inizio faticoso e con pochi riscontri di pubblico, il gruppo trova un produttore che pubblica il loro primo album omonimo. L'album di esordio contiene uno dei brani più famosi della band, Sultans of swing, che contribuisce non solo a farli conoscere nel mondo ma anche a valorizzare il talento di Mark Knopfler come chitarrista. Knopfler utilizza una tecnica mai usata nella musica rock, suona la chitarra con le dita senza usare il plettro, come i suonatori di banjo, in uno stile chiamato "fingerpicking" inoltre, pur essendo mancino, suona la chitarra come se non lo fosse e questa caratteristica crea un suono personalissimo ed un vibrato poderoso. Nel 1979 viene pubblicato il secondo album dal titolo "Communique", meno raffinato del primo ma particolarmente ricco di assoli chitarristici di Knopfler. Le frasi di chitarra sono particolarissime e riconoscibili alla prima nota, lo stile di Knopfler, anche se non originale perché permeato dei suoi ascolti giovanili, è ammirato dal pubblico e dagli addetti ai lavori che cominciano a richiederlo come ospite in incisioni di artisti molto più noti. È il caso di Bob Dylan, mito di gioventù di Knopfler, che fa suonare il giovane inglese nel suo album "Slow train coming e poi in "Infidels". L'anno 1981 è l'anno della svolta, viene pubblicato "Making Movies", disco eccezionale e record di vendite, che contiene brani conosciutissimi come Tunnel of love e Romeo and Juliet. Durante le registrazioni del disco David Knopfler lascia il gruppo pare per dissapori con il fratello, ormai star della musica rock. Tutti i brani del disco sono singoli di successo e la tecnica chitarristica di Mark Knopfler è riconosciuta come tra le più belle del panorama musicale mondiale. Negli anni a seguire i Dire Straits collezionano successi e compiono tournée mondiali che registrano sempre il tutto esaurito. Le loro melodie, raffinate ma anche molto popolari, ne fanno uno dei gruppi più importanti ed amati della storia del rock. I Dire Straits, diventano una "normale band di successo", non creano scandali, non suscitano polemiche non appaiono sui giornali se non per la bellezza della loro musica, la chitarra di Mark Knopfler, la Fender Stratocaster rossa e bianca, diventa un simbolo per milioni di ragazzi che seguono il gruppo per anni. Tutte le successive uscite discografiche del gruppo diventarono successi mondiali culminando nell'album uscito in piena epoca CD "Brothers in arms" del 1985, tra i dischi più venduti al mondo in assoluto. Nel 1993, con l'uscita di un disco dal vivo dal titolo "On the night", il gruppo si scioglie anche se non ufficialmente. Mark Knopfler si dedica alla carriera solista, prestando le sue note ad altri artisti (cosa che aveva fatto anche in epoca Dire Straits con musicisti come Tina Turner, Chet Atkins, Randy Newman ed altri) e pubblicando alcuni album a proprio nome. Scrive inoltre colonne sonore da films, cosa che aveva già fatto negli anni precedenti (fra tutte la più nota quella del film Local Hero) e partecipa a numerose serate di beneficienza, resta memorabile quella dedicata Nelson Mandela. Nel 1996 esce Golden Heart dalle atmosfere celtiche, poi Sailing to Philadelphia pieno di ospiti illustri (Van Morrison, James Taylor), The ragpicker's dream ed infine nel 2004 Shangri-la. Nel 2004 il chitarrista è coinvolto in un incidente motociclistico che lo induce ad annullare una serie di concerti. Nel 2005 inizia il suo ultimo tour mondiale. Amante delle corse automobilistiche e discreto tennista, Knopfler è stato sposato tre volte ed ha tre figli.
http://it.wikipedia.org/wiki/Mark_Knopfler